Clonidina

Buongiorno,colgo l'occasione per complimentarmi per l'ottimo servizio che offrite gratuitamente alle persone.
Sono un uomo che gode di ottima salute,ma sono costretto ad assumere Catapresan,per una sindrome da iperattivazione adrenergica che mi provoca forte stress ed ansia,il farmaco è ottimo,e riesco a recuperare peso facilmente ,ma sono un pò confuso,non capisco se la Clonidina ,"alla fine" sia un vasodilatatore o
un vasocostrittore,ed a questa domanda nessun medico ad oggi mi ha dato una risposta dirimente.
E' sorto un grave problema di vasocostrizione al viso con gonfiore e bruciore,vorrei comprendere ,se questa manifestazione ,dovuta alla xerostomia ,ed al rallentamento della salivazione con gonfiore delle parotidi ,andrà scomparendo ,e se si ,tra quanto tempo(lo assumo da 25giorni)
Volevo inoltre chiederle se può consigliarmi un farmaco da assumere per contrastare questo spiacevole effetto collaterale.
La ringrazio in anticipo per la sua cortese risposta.
[#1]
Dr. Tommaso Vannucchi Farmacologo, Psichiatra, Tossicologo 6,8k 336 1
gentile utente
la clonidina è un simpaticolitico ossia un farmaco che antagonizza gli effetti del sistema nervoso simpatico(adrenalina e noradrenalina tanto per capirsi) come i simpaticolitici ha effetti ?antivasocostrittivi" e quindi vasiodilatatori; la bocca secca è un effetto collaterale che purtroppo si può verificare in tal caso è utile utilizzare gomme da masticare o caramelle senza zucchero

Tommaso Vannucchi

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test