Attivo dal 2009 al 2018
Mi vergogno di porre tante domande perchè la sensazione di comportarmi da vittima o da malata immaginaria non mi aggrada. Ma negli ultimi sei mesi sembra che non possa avere pace. E l'ansia non aspetta...
in attesa di una visita gastroenterologica, son qui che da piu o meno 3 mesi ho un costante senso di pressione/occlusione al lato dx dell'addome, in basso, diciamo lateralmente all'ombelico. E' una tragedia non saper spiegare i sintomi, ma è come se avessi ingoiato una palletta dura e fosse rimasta incastrata li e la sentissi. E' presente tutto il giorno, la notte non ci faccio caso. Da seduta è piu fastidiosa, camminando o stazionando in piedi è meno presente, ma c'è.
Al tatto è duro, come un cordolo: alla pressione a volte è anche pizzicorente.
La cosa che più mi infastidisce e preoccupa è il fatto che da circa 3 settimane non posso mangiare piu regolarmente perchè subito dopo i pasti ho capogiri, stordimenti, il cerchio di uccellini che mi svolazzano intorno alla testa, la palpebra che mi si chiude.Non sono lucida, direi nausea ma la sensazione di nausea mi sembra diversa, tipo stimolo al vomito e non ce l'ho. Forti eruttazioni dopo mangiato se mangio a colazione pranzo e cena è indifferente: dopo aver mangiato me li porto appresso fino a momento di coricarmi. L'addome ovunque è gonfio (forse meno a sinistra) lo stomaco mi guazza e centrifuga come una lavatrice, se aspetto tanto a mangiare mi brucia anche, sono diventata stitica per la prima volta in 27 anni, i primi tempi 1-2 volte diarrea, ma ora sempre poche quantità. Sto prendendo ferro in sciroppo perchè sono fortemente anemica ma i sintomi precedono questa cura. Ho eliminato il latte (alla mattina la nausea era ancora piu forte).Il medico di base di cui non ho stima è partito in quarta con la gastroscopia senza nemmeno visitarmi, solo a sentirmi raccontare. Non ho mai fumato, mai bevuto e non amo il caffè, non l'ho mai preso. Si, mi piace il cioccolato, ma adesso se lo vedo ho la nausea ahah.
Aggiungo che mi hanno riscontrato discopatie multiple LS e lombocruralgia dx, da novembre-dicembre, che non ho preso farmaci se non 1 pasticca di Seractil una volta (brutta reazione di vomito nausea e malessere) e sto prendendo ALanerv (che avrei dovuto associare a medrol ma nonl'ho preso) i dolori lombocruralgici sono meno intensi ma per via del mio tipo di studio (spesso al pc) so che li riacutizzo; l'ortopedico mi ha definito fibromialgica, gli parlai del dolore addome destro basso e alla digitopressione lui ha pensato si trattasse di colon incordato. ma non è giustamente sua competenza.
Che si tratti di appendicite cronica (mi han fatto le manovre del caso, negative). aggiungo se puo essere utile al quadro, che prendo ferro per anemia e che ho il sospetto di avere una malocclusione dentale , mi ritrovo spesso coi denti serrati, con il viso addormentato e soprattutto la fronte, con tensione muscolare...cosa consigliate?sto andando indepressione, finisce una cosa e ne inizia un altra.:-(

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Senza dubbio il suo stato d'ansia non l'aiuta; e il suo caso e' comunque gia' abbastanza complesso da non aver bisogno anche di questo... Credo che l'Ortopedico che l'ha visitata sia quello che piu' si e' avvicinato alla radice del problema: una stasi del colon potrebbe addirittura darle proprio quella sensazione di "pallina" di cui lei scrive, e spiegherebbe naturalmente la stipsi e la dimunuzione di appetito, con conseguente calo di pressione e "uccellini" che girano intorno alla testa. Inizi a sentire cosa ne pensa il suo Medico di Famiglia, introduca nella dieta qualche cibo che la aiuti ad evacuare meglio e ovviamente cerchi di verificare questa ipotesi, eventualmente anche con una visita da un Gastroenterologo.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Attivo dal 2009 al 2018
gentile dottore
dopo aver effettuato una visita gastroenterologica ecco che le rispondo.
Attualmente hanno evidenziato una corda colica (??) e prima di asserire che sia necessario effettuare una gastroscopia mi hanno prescritto esami del sangue, i seguenti:
emocromo,ferritina,ige totali rast, tireotropina tsh, tba ab,ves, proteina c reattiva, reticolociti.
Non so, suppongo siano indagini per escludere le varie cause di qualcosa che sospettano. Mi han parlato di celiachia cosi vagamente(da adulta?) ma nessuna diagnosi.
domani farò le analisi.
la ringrazio per il suo intervento.

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Aspettiamo i risultati delle analisi, ma tenga presente che tra quelle che ha citato non ci sono i test per la celiachia...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Attivo dal 2009 al 2018
Gentile dottore, la sua osservazione mi da da pensare.
In effetti, ero sicura che ci fosse il controllo celiachia perchè me lo hanno proprio detto che andava indagato, e se prendo la loro prescrizione, il foglio rosso con il codice a barre per intenderci, c'è scritto antitransglutamina, che penso corrisponda a quello no?mentre quello che le ho riportato, sono gli esami scritti sul foglio dell'accettazione. che si sia sbagliato l'operatore?o sto prendendo io una cantonata?
comunque, intanto vedremo queste.
la ringrazio.

[#5]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Per fare diagnosi di terapia bisogna dosare gli AGA (Anticorpi Antigliadina IgA e IgG) e gli EMA (Anticorpi Antiendomisio IgA): se c'e' positivita' per entrambi si puo' porre diagnosi di celiachia. Un test piu' semplice ma altrettanto affidabile e' invece quello dell'Anti Transglutaminasi IgA. Per confermare definitivamente la malattia celiaca sara' poi eventualmente necessario effettuare un prelievo (per via endoscopica) che dimostri l'eventuale atrofia dei villi intestinali.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#6] dopo  
Attivo dal 2009 al 2018
in attesa dei risultati del sangue, ho effettuato l'ecografia addominale a fegato colecisti e reni.
tutto risulta nella norma e senza problematiche.il referto riporta unicamente che l'esame è stato eseguito in condizioni limitanti la sensibilità della metodica ecografica per notevole meteorismo addominale.
eppure ero digiuna da 6 ore.
vabbè.
a breve dovrei avere i risultati.
cordialmente

[#7]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Attendiamo con fiducia.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#8] dopo  
Attivo dal 2009 al 2018
gentili dottori
vi riscrivo sconcertata
dopo due mesi di assunzione di ferro per bocca
oggi ho ritirato le analisi effettuate settimana scorsa per vedere l'andamento e il valore del ferro non solo non è aumentato ma è addirittura sceso di qualche punto.
peraltro persistono le eruttazioni i dolori e i gonfiori addominali, la corda colica e la stitichezza.
ma perchè? lunedi prossimo ho la visita di controllo dal gastroenterologo ma..vorrei sapere!! perchè??
ultimamente ho fatto anche ecografia addome che non ha rilevato nulla, fegato ok, colecisti e reni anche.
c'era scritto solo notevole meteorismo addominale che ha un po inficiato la visita ecografica.
ma insomma...
all'appello mancano altre analisi di cui i risultati non erano ancora pronti. provvederò in seguito.domani comunque vado dal medico di base.
riporto i risultati del sangue dell'8 marzo 2010.

globuli rossi 4.71
emoglobina 12.3
ematocrito 35.1 (37-47)
mcv 74.5 (80-97)
mch 26.1 (27-31)
mchc 35
rdw 14.5
piastrine 205
mpv 8.3
trombocrito 0.17
pdw 27.3
globuli bianchi 5.6
neutrofili 61.5
linfociti 30.1
mnociti 6.3
eosinofili 1.1
basofili 1.0

reticolociti 0.95
hb reticolocitario 26.8

ferritina 3.3 (10-250)
tsh tireotropina 2.8
ves 8
proteina c reattiva <0.6



cosa potete dirmi???
grazie mille

buona serata

[#9]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Emocromo, sideremia (che non vedo tra questi referti), CHR (hb reticolocitario) e ferritina vanno valutati con attenzione nel loro insieme. Per il resto credo che in fin dei conti siamo di fronte ad una Sindrome del Colon Irritabile che, come quasi sempre accade, ritrova buona parte delle sue cause nell'ansia e nello stress. Speriamo che il Gastroenterologo possa darle una risposta definitiva.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com