Utente 279XXX
Buongiorno Dottori, ho 22 anni e da un paio di anni (se non di più) soffro di disturbi di gonfiore allo stomaco, senso di oppressione (derivante spesso dalla posizione), extrasistole e vari dolori e fitte che avverto al petto e alla bocca dello stomaco!
proprio ieri mentre stavo seduto al pc ho avvertito un dolore che durava un istante, spariva e ritornava, alla bocca dello stomaco, proprio sotto lo sterno al CENTRO (dove insomma si passa dalle costole/sterno alla pancia)!non ci ho dato peso dato che sono abituato a queste cose ma ad un certo punto alzandomi mi è presa una serie di extrasistole che nonostante mi sono messo a tossire, a cambiare posizione non mi passavano (di solito mi durano un attimo e anche con queste ci ho fatto l'abitudine)....quindi sono durate molto più del normale e intanto continuavo a sentire "una presenza" alla bocca dello stomaco accompagnato da un po di senso di gonfiore ...a volte sembrava che avessi un oggetto DURO incastrato e questa sensazione di presenza andava e veniva circa al ritmo del battito cardiaco....è come se i miei muscoli in quella zona si contraessero dandomi appunto questa sensazione stranissima...ora che ci penso il dolore lo avvertivo alla fine della espirazione proprio al centro sotto la parte finale dello sterno...ho faticato ad addormentarmi e quando avevo preso un po di sonno mi sono svegliato tutto sudato e con sempre quel fastidio!
non so se è chiaro...inoltre avevo il bisogno di deglutire saliva come se dovevo far scendere qualcosa e avevo sia prima che dopo un senso che mi avvertiva che avrei avuto extrasistole, nel senso che mi sentivo in uno stato per cui le avrei avute o mi stavano per venire...lo so è complicato da capire!
Questi disturbi li ho avuti nel pomeriggio, a cena ho mangiato regolarmente, stamattina va un po meglio ma ho notato che il mio peso varia tantissimo (1/1,5 chili al giorno), sono alto 1:85 e peso 64/65/66 chili...non lo so neanch'io, ieri pesavo 66 e oggi 64....mangio abb bene e abb variato con anche verdure!
colesterolo 221 (un anno fa era 249) ma cmq sto rientrando nella norma....sono magro e non riesco ad ingrassare, a volte passo dal sentirmi mooolto pieno a sentire un vuoto e una fame in un attimo...sono strano!

per chiudere il tutto ho fatto controlli al cuore ed è tutto ok, soffro di lieve tiroidite e prendo 25mg di eutirox!
anche mio padre soffre di disturbi (gonfiore) allo stomaco ed extrasistole solo che lui in tutta la sua vita non ha capito da dove venivano....io sono giovane e la mia vita la voglio vivere bene per me e le persone che mi sono vicine....grazie per il vostro aiuto!

scusatemi per il troppo tempo dedicato a leggere i miei problemi!spero che possono servire anche ad altri che si trovano nel mio caso!
Grazie infinite

[#1] dopo  
Dr. Attilio Nicastro

28% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
LECCE (LE)
ROMA (RM)
LATINA (LT)
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Caro Utente,
i suoi disturbi possono essere correlati alla presenza di una ernia gastrica iatale. Il mio consiglio è di eseguire una visita specialistica ed una esofagogastroduodenoscopia per valutare lo stato del tratto digestivo alto. Confermata la diagnosi è possibile instaurare una adeguata terapia.
Auguri
Dott. Attilio Nicastro
www.attilionicastro.it

[#2] dopo  
Utente 279XXX

grazie per la risposta dottore....ho prenotato una visita da uno specialista qui al san raffaele di roma!speriamo che mi sappia indicare al meglio una soluzione!

volevo aggiungere per vedere se poteva inquadrare ancora meglio il caso che ho sempre catarro in gola e non faccio altro che sputare sia d'inverno che di estate!Tutt'ora il dolore non mi è passato e lo avverto maggiormente quando sto seduto e quando mi alzo, mentre quando vado a letto per dormire sento per lo più dolore!la mattina appena alzato passa non sento niente ma passa poco che tutto ricomincia!

volevo chiederle se fitte e dolori retrosternali o comunque al petto, senso di oppressione ed extrasistole possono derivare da un problema gastrico.

Grazie mille.

[#3] dopo  
Utente 279XXX

inoltre vorrei sapere se, dato che sono alto e magro, la posizione che assumo di solito, ossia non proprio dritto ma un po inarcato in avanti, può favorire questi disturbi, e se il fatto che abbia il petto un po schiacciato in dentro (soprattutto sotto lo sterno all'altezza della bocca dello stomaco) può essere un a causa!

scusi ancora il disturbo!
e grazie.