Utente 353XXX
Salve Dottore,sono Marco ho 27 anni e da circa 7 anni soffro di dolori e bruciori localizzati a livello della bocca dello stomaco che mi provocano cattiva digestione,bocca amara,lingua bianca e anche diarrea.Da quando ho cominciato a soffrire di questo disturbo ho perso quasi 7 kg.Ho deciso di fare la gastroscopia e volevo chiederle un consulto in merito al referto che mi hanno rilasciato.Il referto dice:Esofago di calibro regolare.A livello della giunzione eso-cardiale si evidenzia una mucosa iperemica e congesta.Cardias risalito e beante che lascia erniare parte del fondo gastrico.Stomaco plastico,peristalsi valida.Rilievo plicare regolare.Mucosa integra a fondo,corpo ed antro.Piloro regolare.Bulbo e II porzione duodenali regolari.Conclusioni esofagite peptica di I grado,ernia iatale da scivolamento,test hp negativo.Ho effettuto la terapia antibiotica a base di esomeoprazolo 40 mg(1 die),peridon(che mi da' una grande debolezza e non lo prendo più),gaviscon dopo i pasti.La terapia comunque non è stata efficace nonostante abbia preso questi farmaci per oltre 4 mesi.Cosa ne pensa???Sono in uno stato grave????Devo ricorrere all'intervento di plastica antireflusso visto il mio cardias???Grazie per l'attenzione e mi scusi se mi sono dilungato molto. Attendo una sua risposta e grazie per il suo prezioso servizio

[#1]  
Prof. Alfredo Allaria

20% attività
0% attualità
0% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2007
Il consiglio che Le posso dare è di completare il percorso diagnostico con manometria e pHmetria esofagea di 24 ore o con la più recente mano-impedenziometria che forniranno migliore definizione circa la presenza o meno di reflusso e sul tipo (acido, alcalino o misto) e potranno meglio indirizzare sulla terapia da praticare, medica o chirurgica.
Auguri

[#2]  
Dr. Roberto Mangiarotti

28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente, oltre alla effettuazione di una manometria e pHmetria, come consigliato dal Collega, sarà opportune evitare tutti i fattori favorenti il reflusso come ad esempio il fumo, l'eccesso di peso (nel caso fosse ancora in sovrappeso), le bevande gassate, i grassi,la menta e la cioccolata ecc. Inoltre potrebbe aver assunto i farmaci ad un dosaggio inadeguato. Una visita specialsitica potrà aiutarla a risolvere il problema.
Cordiali saluti
Dott. Roberto Mangiarotti