Utente 617XXX
salve partendo dal fatto che mi siete sempre stati d'aiuto e che dalle mia parti i medici non sono molto affidabili vorrei chiedere un parere riguardo a un problema che mi affligge già da un paio di giorni un dolore allo stomaco che corrisponde al centro della schiena che si fa più intenso quando respiro a fondo che sembra migliorare specie quello alla schiena e sparire quasi del tutto dopo aver mangiato anche se ho mangiato forzatamente non avendo quasi per nulla fame la mattina mi sono svegliato con un leggero senso di nausea e bocca amara quando mi sono sdraio quindi durante la notte la schiena non sembra darmi alcun fastidio ma los tomaco inizia a farmi male un dolorino sopportabile ma fastidiosissimo tipo colichette che a tratti sembra calmare -sono una persona particolarmente ansiosa e forse questo mi scarica sullo stomaco la mia dottoressa mi ha toccato in alcuni punti e mi ha detto che potrebbe trattarsi di gastrite lei mi conferma questo cioè che con i miei sintomi è questa la causa più probabile o come immagino io ulcere, cancro fegato ecc.... dimenticavo mi ha prescritto omeprazen compresse da 20mg la mattina - spasmex al bisogno e riopan dopo i pasti e prima di andare a letto secondo lei è giusta come terapia e cosa può essere grazie

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Mi sembra che la Sua dottoressa abbia ben inquadrato il problema, quindi l'inaffidabilità dei medici nella Sua zona è un Suo personale giudizio non suffragato da competenza specifica e quindi un po' azzardato, Le pare?
Chieda alla Sua dottoressa se ritiene di doverLe prescrivere la gastroscopia.

Buona Giornata
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente 617XXX

beh caro dottore se parlo evidentemente i miei dubbi sono fondati e possono essere testimoniati da una lunga fila di parenti e amici che hanno dovuto combattere con asini non con "medici" quindi credo di non aver competenza specifica ma certezza che è ancora meglio comunque vorrei tornare sul mio problema cioè dopo un giorno che le ho scritto il dolore si è calmato fino a sparire del tutto mi era rimasta una sensazione sgradevole verso il riopan compresse che ho sospeso anche perchè avevo un pò di feci molli e credo sia stato provocato proprio da quello infatti anche le feci stanno rientrando nella norma ma ho presentato e tutt'oggi presento una serie di altri sintomi che non so se possano essere correlabili cioè un lieve indolenzimento quasi intorpidimento ai muscoli delle braccia e sotto le coscie e un pò dietro al collo specie durante la notte e dolore alle mandibole e alla parte estrena di lato alle orecchie non forte ma solo quando inizio a masticare o quando tocco un leggerissimo dolorino di testa e una puntina tipo pus sotto la tonsilla destra a cosa può essere dovuto ??

[#3]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Egr. signore,
io Le ho risposto per non lasciare inevasa la Sua richiesta, visto che era trascorso qualche giorno dal suo post.
Non è il mio campo specifico di pertinenza, quindi rimanga in attesa che un collega gastroenterlogo Le risponda.
Cordialità ed auguri
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#4] dopo  
Utente 617XXX

ma veramente mi ero chiesto come mai avendo postato un argomento in gastroenterologia mi avesse risposto un neurochirurgo poi finalmente ho trovato la risposta e ciè cemplicemente per fare polemica e difendere a spada tratta la categoria dei medici perchè come vede nelle due risposte che ha dato non si evince altro che questo visto che non ha risposto a nulla se voleva evitare che il mio quesito restasse inevaso si sarebbe limitato a dare un parere come fanno gli altri ma evidentemente aveva solo voglia di polemizzare e purtroppo dovrò segnalare l'episodio allo staff perchè questo è indice di poca serietà e professionalità

[#5]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
l'orientamento diagnostico del suo medico curante e la conseguente impostazione terapeutica mi sembrano del tutto adeguati alla descrizione clinica.
I sintomi riferiti a livello muscolare non sono correlabili all'apparato gastroenterico: è opportuna una valutazione da parte dello specialista fisiatra.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#6] dopo  
Utente 617XXX

grazie dottore finalmente una risposta che mi è di aiuto , in ogni caso tornando a quei dolori altro non erano che un raffreddore e ora è quasi tutto passato il mio problema è lo stomaco vivo nel terrore pensando di avere qualcosa di gravissimo e lo faccio sempre essendo ansioso e ipocondriaco cioè al momento il dolore durato 3 giorni è completamente andato via ma potrebbe essere sono una cosa dovuta all'omeprazen che magari sta solo temporaneamente tamponando il dolore di un tumore poi sento spesso l'addome gonfio come se avessi aria specie dopo i pasti e qualche lieve dolorino ma non sempre e le feci sono spesso sottili stamattina inizialmente dure poi molli ma non diarrea e quando mi sono pulito ho notato come un quadratino di un rosso pallido che io ho subito creduto fosse sangue anches se ieri sera ho mangiato pizza quindi non so se potesse essere pomodoro oltretutto sto notando che dopo aver preso il riopan prima d andare a letto mi provoca al risveglio una sensazione leggera tipo nausea che dura qualche minuto e poi sparisce secondo lei questi sintomi dottore possono essere un cancro allo stomaco o non è il caso di inizare a fare esami e analisi di ogni tipo ??? grazie

[#7]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
la preoccupazione che manifesta non è giustificata dalla sintomatologia che descrive.
Il timore non giustificato di avere una malattia grave è collegato ad una condizione di disagio psicologico.
La formulazione di ipotesi in una consulenza online o l'elenco di possibili indagini da praticare in autonomia non le sarà di nessun aiuto, ma rischia di alimentare il disagio. Le consiglo pertanto di sottoporsi a visita presso un medico con il quale riconosca un rapporto di fiducia e di seguirne i consigli.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#8] dopo  
Utente 617XXX

la ringrazio molto dottore in effetti lo stomaco va meglio anche se sto ancora assumendo l'omeprazen solo che come le dicevo avevo quei dolori alle mandibole e ai lati delle guance in direzione delle mandibole stesse questo dolore è quasi scomparso ma se tocco fa ancora un pò male ma adesso avverto un dolorino sotto la lingua e in generale nella boca sembra ai lati delle labbra e sull alingua stessa ma non ho afte anche se ho periodicamente da ormai un paio di anni delle parti della lingua che diventano lisce sempre negli stessi punti e poi si rimarginano in pochi giorni quale potrebbe essere la causa ???