Utente 189XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 35 anni. Ieri mi sono finalmente fatta visitare dal Gastroenterologo dopo 5 mesi di attesa e purtroppo proprio per l'ansia di questo momento mi sono dimenticata di dire un sintomo al medico; intanto sono andata con la gastroscopia che non presenta nessun danno a parte l'ipotonia del cardias ed i sintomi che volevo porre in evidenza al dottore sono il fatto di avere oppressione retrosternale che corrisponde alla schiena quasi a tutte le ore del giorno e crisi ipoglicemiche soprattutto alla mattina. Il medico mi ha prescritto un inibitore della pompa protonica associato ad un pro cinetico presupponendo che possa essere il reflusso a causare questa compressione retrosternale, per le crisi ipoglicemiche degli esami del sangue più il carico glicemico ed inoltre il controllo del ferro associato a sideremia e ferritina perchè ce l'ho sempre basso. Il sintomo che ho dimenticato di dire sono le contrazioni esofagee che ho durante la giornata, sembrano delle coltellate violente dietro lo sterno e non so se possa sempre essere il reflusso a causare ciò; lei cosa mi dice dottore? Grazie per l'attenzione, cordiali saluti

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il sintomo può essere lagato al reflusso per cui bisogna attendere la risposta dei farmaci prescritti.

Saluti.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it