x

x

L'ernia iatale da scivolamento puo' ritronare al suo posto o devo essere operata

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Gentili Dottori
sono una donna di 36 anni e da circa un mese soffro di continui bruciore di stomaco soprattutto la parte alta e mi si irradia fino a dietro la schiena e davanti al petto.
Premetto che ho avuto tre gravidanze in tre anni e ho partorito l'ultima bimba 3 mesi fa.
Gia' 4 anni fa avevo sofferto di forti bruciori e nonostante le varie visite gastroenetrologiche e varie cure non trovavo sollievo solo la gravidanza ( la prima) con tutto che avevo forti nausee e vomito me lo fece passare.
Feci la gastroscopia e risulto' gastrite cronica antrale e notevole bile nello stomaco hp assente.
attualmente ho rifatto subito la gastroscopia e il risultato è stato gastrite cronoca antrale, ernia iatale da scivolamento, dalla biopsia e' risultato preleivo di un piccolo frammento di 0.3 cm di tipo A, gastrite cronica antrale con iperplasia foveolare negativo h.p.
da un mese prendo lansox 30 mg e gaviscon dopo i pasti...eppure non trovo benefici il mio bruciore è continuo tranne la notte, solo ogni tanto l'ho avvertito, l'acido mi torna su poco ma ho notato che il bruciore seppur continuo aumenta dopo un po' che ho mangiato e mi prende il petto davanti fino alla schiena addirittura il collo, sono disperata ma esiste una cura piu' forte e diretta o devo farmi operare? ormai da un mese mangio pochissimo e sempre in bianco,:
ultima cosa le mie gravidanze sono state sempre piene di ansia e stress anche perche' una è andata male.
l'ernia iatale da scivolamento puo' ritronare al suo posto o devo essere operata?
grazie per la risposta che darete.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Gentilissima, probabilmente ha necessità di modicare la terapia (da lansoprazolo ad esomeprazolo). L'ernia può essere corretta solo chirugicamente, ma la sua correzione ha valore solo se la terapia risulta efficace.
In questa fase però cercherei con il suo medico di modificare la terapia).

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la celere risposta ma purtroppo oggi sono dovuta andare al ps perche' da due giorni il bruciore /dolore restrosternale è insopportabile arriva fino al collo e mi prende anche le spalle e orecchio destro ma si tratta di reflusso? la gastroscopia l'ho ftta neanche un mese fa e sono peggiorata la devo ripetere secondo lei?
da due giorni mi hanno prescritto il panterc (non ricordo se si scrive cosi') 40 mg oggi me lo hanno fatto anche per endovena ma niente nessun risultato nn so piu' che cosa pensare mi vine solo da piangere...
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
I sintomi sono da reflusso e non deve ripere la gastrosopia. Proseguire con il Pantorc o eventualmente con esomeprazolo 40 mg. Da aggiungere qualche sciroppo antireflusso 1 ora dopo i pasti ed eventualmente qualche farmaco per svuotare meglio lo stomaco.
Non si disperi.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore
Ho ripetuto nuovamente la gastroscopia il 23/03/2011, proprio perche’ il Gastroenterologo a cui sono andata ha voluta capire meglio il mio problema visto che la cura che sto seguendo non mi ha dato alcun beneficio prendo pantorc 40 mg la mattina e da una decina di giorni Ramidil 300 mg la sera, ma il beneficio è pari a zero.
Dalla nuova gastroscopia risulta questo:
- ESOFAGO : intensa iperemia della mucosa del terzo distale.Giunzione frastagliata con ampia risalita della mucosa gastrica cardiale con i conati di 4 – 5 cm. Cardias non continente.
- STOAMCO : scarsa secrezione. Mucosa di normale aspetto, biopsie in antro e corpo fondo. Nell’antro è presente una rilevatezza ombelicata come da piloro ectopico? Gia’ rilevata in precedenza.
- DUODENO : nulla da segnalare alla mucosa del bulbo fino alla seconda porzione (biopsie).

Lei cosa ne pensa? Della rilevatezza ombelicata mi hanno detto che potrebbe essere una malformazione, possibile che nella prima gastroscopia effettuata 4 anni fa non se ne sono accorti?
In piu’ il gastroenterologo mi ha detto che puo’ essere che io non assimilo i gastroprotettori e vuole farmi fare un analisi specifica per capirlo, lei sa in cosa consiste? Eventualmente quale sarebbe la cura?
Ormai sono due mesi che mangio poco e in bianco, a volte oltre al bruciore alla bocca dello stomaco, lo avverto su tutta la schiena fino all’orecchio destro, non so piu’ cosa fare.
La ringrazio per la pazienza.
[#5]
dopo
Utente
Utente
il bruciore da due mesi è passato, ma sono due mesi che nn riesco a fare respiri lunghi daalo stomaco ..tutto il giorno nn faccio altro che fare dei respiri che nn sono completi e cio' mi pprovoca dolore al petto e alla schiena il gastroentrologo mi ha fatto fare dellle analisi, che sono risultate tutte nei valori tranne le seguenti:

MCV 79,5 F/L 81-99
MCH 25,8 PG 27-31
MCHC 32,4 G/DL 33-37

ALFA 1 GLICOPROTEINA 141 MG/DL 50-120

ALBUMINA ASS 3.85 G/DL 4-4,76
ALFA 1 5,5 % 2,9 - 4,9
ALFA 1 ASS 0,37 G/DL 0,31-0,35
FERRITINA 6 10-291

sono molto preoccupata, ho qualcosa di brutto?
grazie

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio