x

x

Febbre e feci gialle

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Gent.mi Dottori,
lunedì sera dopo aver cenato in modo piuttosto leggero (un filetto al sangue con patate accompagnato da un calice di vino rosso, verdure grigliate e un piccolo dolce con della crema alla vaniglia) e aver bevuto una birra piccola in compagnia (nel tragitto dal ristorante al pub e poi dal pub a casa ammetto di aver preso parecchio freddo), una volta a casa ho avuto la pessima idea di assumere una bustina di fluimicil mucolito scaduta, memore della diceria per cui, al massimo, i medicinali scaduti sono inefficaci. Una volta coricatomi ho iniziato ad avere un fastidioso mal di stomaco, che ho ben pensato di tamponare con una pastiglia di Maalox plus, anch'essa scaduta (hem...ho buttato via tutto, giuro). Durante la notte sono stato svegliato da forte nausea e dissenteria. L'indomani si è anche alzata la febbre. Il giorno successivo sono rimasto a riposo e senza più assumere alcun che mi sono limitato a una ferrea dieta in bianco (riso scondito, brodo di gallina e allegato pennuto), e i predetti sintomi (dissenteria e una nausea forte e persistente) sono proseguiti fino al giorno successivo. Il giorno successivo al mattino, ancora coricato, in pochi istanti, da zero, ho avuto forti fitte allo stomaco, corro in farmacia e mi danno un inibitore della pompa protonica. Quello mi fa star meglio (il dolore non si è più ripresentato), e il quadro complessivo (non so se a causa o meno della pastiglia, anche se dubito) migliora. Durante la giornata la nausea scema e la dissenteria passa, ma tuttavia da allora e anche tuttora (venerdì), la febbre (per quanto lieve) si ripresenta periodicamente e le feci sono ormai da più di due giorni gialle, pur senza alcun fenomeno di dissenteria nè di nausea. Inizio a preoccuparmi, anche perchè anche oggi dopo cena (sempre in bianco) la febbre ha nuovamente fatto capolino sopra i 37 e le feci sono ancora gialle (a parte l'inibitore della pompa protonica assunto ogni mattina a digiuno per tre mattine - e domani penso di smettere - non ho assunto alcunchè).Cosa potrebbe essere? Intossicazione da farmaci? Avvelenamento alimentare? Infezione virale? Le feci gialle e la lieve febbre potrebbero essere segno di un danno permanente a fegano/cistifellea/pancreas...?

Grazie mille,
Cordiali saluti e Buone Feste
Antonio
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.5k 2.2k 88


>> Cosa potrebbe essere? Intossicazione da farmaci? Avvelenamento alimentare? Infezione virale? Le feci gialle e la lieve febbre potrebbero essere segno di un danno permanente a fegano/cistifellea/pancreas...? <<



Gentilissimo,

credo che i sintomi siano compatibili con una forma influenzale e i farmaci scaduti al massimo non hanno avuto effetto. Si tranquillizzi.


Cordialmente




Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (La Madonnina), Roma (Villa Benedetta) Calabria (Reggio-Crotone)
www.endoscopiadigestiva

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per l'interessamento,
Gentile Dottore, ritiene che sostanze cosiddette disintossicanti possono servire (non servire a niente/peggiorare la situazione)? Tipo la celeberrima soluzione schoum. Le feci gialle e la febbriciattola sono fastidiose, e per la cena di natale non vorrei stare in bianco.

Cordiali saluti,

Antonio
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.5k 2.2k 88
La forma influenzale deve fare iil suo corso ed ha solo necessità di sintomatici e non altro.

Auguri


[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
la febbre è passata, ho ripreso una normale alimentazione, ma le feci sono persistentemente gialle.
E' normale?

Grazie mille,
cordialmente

Antonio
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.5k 2.2k 88
Continui a mangiare normalemente, con verdura, e le feci dovranno tornare di normale coloriro.