Utente
Buongiorno, gradirei se possibile un Vostro prezionso parere e consiglio.
Da circa 15 giorni ho problemi di stomaco ( sensazione di acidità e tanta aria ) accompagnati da doloretti sul fianco destro che si irradiano alla schiena. Nel periodo le feci sono divenute gialle e spesso poco formate.Le analisi del sangue: creatinina, colesterolo, trigliceridi, gamma gt, transaminasi, emocromo sono tutti nella norma. Ieri mi sono sottoposto ad ecografia: assenza di linfonodi al collo, inguine, ascelle; fegato nei limiti come forma e dimensioni ad ecostruttura addensata e iperecogena come da steatosi live-moderata senza lesioni espansive, appaiono invariate le formazioni ipoecogene del V e VI segmente compatibile con skip area( così da 4/5 anni), colecisti alitiasica, milza normale, reni ok, pancreas ad ecostruttura nel limiti privo di dilatazioni del dotto di Wirseung, regione epigastrica si segnala minimo ispessimento dlle pareti gastriche a tipo gastrite.
Prendo da qualche giorno proptettore per lo stomaco. Non fumo, non prendo caffè, no pomodoro ( per diverticoli). Mi potreste gentilemnte dare una mano?
Grazie infinite.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Credo si tratti di colon irritabile.
Assume terapia a tal proposito?
Ha fatto esame delle feci?
Le sarebbero utili dei compattanti delle feci come la Doiosmectite.

Mi faccia sapere.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
La ecografia non dimostra particolari problemi. Pertanto continui la terapia ed eventualmente la implementi con della fibra in modo da rendere le feci più formate.
Dr. Roberto Rossi

[#3] dopo  
Utente
La ringrazio per la celere ed utile risposta.
In effetti soffro da sempre di problemi al colon (irritabile) forse anche per frequenti stati di animo connessi ad ipocondria. 5 anni or sono mi sono stati asportati 2 polipi ( adenomi tubulo villosi con displasia di alto grado), ho effettuato controlli dopo 12 mesi e dopo uleteriori 36 mesi, tutto a posto. Effettuo con cadenza mensile un ciclo di Normix per tenere a bada i diverticoli, seguiti da fermenti lattici. No, nonostante colite non assumo altre terapie. Il reflusso e come lo potremmi definire,in base ai miei sintomi, quindi, potrebbe dipendere dal colon?
Grazie ancora.

[#4]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Per il reflusso siamo sul versante esofago-gastrico,
con opportuna terapia a base di antisecretivi e procinetici.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#5] dopo  
Utente
Quindi in buona sostanza, cosa mi consiglierebbe di assumere?
Con i dati relativi ad eco ed analisi del sangue posso stare abbastanza tranquillo escludendo al momento forme di malattie gravi?
Grazie ancora.

[#6]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Eco ed analisi nella norma non rappresentano il check-up assoluto per tutte le patologie addominali ma sono sicuramente molto confortanti nella esclusione di malattie severe.

La terapia nello specifico deve prescriverla il suo curante.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#7] dopo  
Utente
ok faccio tesoro di quanto riferito e 'provo' con il mio medico curante ad intraprendere una terapia.
Grazie ancora.

[#8]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Di nulla, si figuri.

Ci faccia pure sapere.

Auguroni.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#9] dopo  
Utente
Buongiorno sono ad informare su quanto accaduto negli ultimi giorni e se possibile avere un Vostro prezioso parere.
In data 19 ottobre mi sono recato da un medico gastroenterelogo il quale dopo aver consultato gli esami del sangue, ecografia e visita avrebbe diagnosticato che la sintomatologia riferita è prevalenetemente da reflusso ed ha consigliato 1 compressa di PERROTIL prima dei pasti, PANTORC 20 mg prima di colazione e cena ed una bustina di NOREMIFA dopo i pasti il ututto per 4/6 settimane, solamente se necessario EGDS. Dall'inizio del trattamento ad oggi i benefici sono stati molto molto pochi. continuo ad avere sensazione di gonfiore/pesantezza di stomaco con emissione di aria, ed emissione di aria dalla pancia. Le feci nonostante assunzione di fermenti continuano ad essere non formate. L'emissione di aria dallo stomaco avviene dopo l'alimentazione e la sensazione di gonfiore inizia dopo qualche tempo dai pasti 2/3 ore.Se rimango sdraiato tali manifestazioni sono quasi nulle.
Sono andato dal medico di base per far visionare il parere del gastroenterologo ed in base a quanto riferito mi ha consigliato la sostituzione del PANTORC da 20 mg a 40 mg.Come detto in precedenza la mia ipocondria riaffiora specialmente in periodi di salute non ottimali. Gradirei se possibile, eviater al momento l'EGDS mi potete gentilmente fornire un Vostro parere?
Grazie infinite. Aggiungo di aver effettuato per problemi similari una e EGDS a luglio 2007: esofago nei limiti per aspetto della mucosa e distensibilità.Linea zeta in sede con cardias verosimilmente incontinente.Stomaco ben distensibile con lago tinto di bile.In inversione fondo nei limiti.Corpo e antro di aspetto atrofico(bio antro).Piloro pervio. Bulbo e DII indenni. Esame istologico: mucosa gastrica di tipo pilorico con flogosi cronica (+) e iperplasia foevolare, negativa la ricerca di Helicobacter pylori.

[#10]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Torno a sottolinearle quanto ho scritto in replica #1.

"Credo si tratti di colon irritabile."

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#11] dopo  
Utente
Ringrazio e faccio 'tesoro'.
Quindi sarebbe necessaria una terapia con Doiosmectite?

[#12]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Il prodotto è utile in quanto compattante delle feci.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it