Utente
Buongiorno,
È da un mese circa che ho la pancia gonfia. Il mio medico mi aveva prescritto il Simetìc, ma non mi aveva minimamente risolto il problema.
Successivamente mi ha prescritto il Teret, ma finita la cura con queste compresse, ho avuto l'influenza intestinale. Con quest'ultima, la pancia era tornata normale (ho la pancia piatta), ma dopo che mi è passata, si è gonfiata di nuovo.
Il mio medico mi ha prescritto delle compresse che si chiamano "Transitaforte" un integratore alimentare a base di estratti vegetali che effettivamente mi aiutano ad andare regolarmente, ma che il problema pancia gonfia persiste.
Durante l'influenza intestinale avevo assunto una compressa di queste, ma ho dovuto smettere appunto per l'influenza. Dopo che mi è passata sono stata 2 giorni in blocco intestinale e poi sono riuscita ad andare con fatica. Ieri ho assunto una di queste compresse, oggi ne prenderò un'altra.
Chiedevo se il problema può essere il (non) transito che mi gonfia o qualcos'altro?

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile amica, mancano alcune informazioni fondamentali:
1) come va di corpo normalmente (quante volte al giorno, quante volte a settimana ecc)
2) come sono le sue feci
3) come digerisce.
In ogni caso potrebbe iniziare a prendere dei fermenti lattici.
Mi faccia sapere!
Rimango a sua disposizione!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
1) Allora, normalmente vado un giorno sì e uno no, al massimo sto due giorni senza andare.
2) Le feci sono normali, a volte sono tutti pallini.
3) digerisco bene, appena finito il pasto, a volte anche durante.

I fermenti li ho presi di recente perchè, appunto, avevo l'influenza intestinale che mi faceva correre 3 volte al giorno e le feci avevano una consistente molto molle.
Grazie infinitamente per la sua gentilezza, Dottore.
Cordiali Saluti

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ora è più chiaro!
Quasi certamente lei soffre di una sindrome dell'intestino irritabile varietà "stipsi".
Se già non lo fa, deve incrementare l'introito giornaliero di fibre e liquidi cercando di avere una evacuazione al giorno "confortevole" (senza eccessivi sforzi e senza dover emettere feci caprine.
Mi faccia sapere!

Cordialmente!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille per l'aiuto, Dottore!
Mi può dire cosa si intende per introito giornaliero di fibre? Che tipo di fibre?
Ancora grazie.

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Fibre = frutta, verdura, crusca
Introito giornaliero = una porzione di verdura a pranzo e cena + frutta!
Cordialmente!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore!
La verdura è sempre presente nei miei pasti, manca la frutta. Mi munirò!
Grazie ancora per l'aiuto! Cordiali Saluti

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
di nulla!
mi aggiorni se le fa piacere!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore!
Mi è sorta poi una domanda: ma il colon irritabile, una volta che lo si ha, rimane per tutta la vita?
Comunque, assumendo porzioni di frutta e verdura sia a pranzo che a cena ho notato che le feci non sono più caprine.
Il fatto è che la pancia gonfia persiste. Mi rendo conto che il problema non è risolvibile in tempi brevi, ma per l'appunto mi chiedevo se sono "condannata" a vita ad avere la pancia gonfia da colon irritabile.

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
L'intestino irritabile non guarisce ma si puó tenere a bada!
Intanto provi con una terapia con simeticone per l'aria.
Mi faccia sapere!
Cordialità!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
Utente
Grazie mille, Dottore!
Alla prossima!

[#11]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Di nulla!
Un saluto!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia