Utente
Gentili medici, ieri sera, dopo aver lavato i denti, ho notato delle macchiette marroni nella saliva, avendo mangiato del cocomero ed un gelato al cioccolato, ho pensato si trattasse di residui di cibo nella gola. Ogni tato provavo a sputare per vedere se quelle macchiette ci fossero ancora, dopo quattro ore erano ancora lì, a volte più evidenti a volte meno. Ho cominciato ad agitarmi, essendo un tipo molto ansioso, ho cominciato ad avere tremolii e disturbi di stomaco e pancia, sembrava come se qualcuno mi avesse preso a pugni allo stomaco. A notte inoltrata sono riuscita ad addormentarmi, ma stamattina le macchiette c'erano ancora, per poi sparire e lasciare una sensazione di sabbia nelle gola. Avevo pensato di andare in ospedale, nell' incertezza se fosse sangue o cosa, ho lasciato perdere. Ci sarebbero un paio di cose da aggiungere, sto facendo una ricostruzione con incapsulamento dell'arcata superiore, lunedì scorso durante la seduta dal dentista mi è uscito molto sangue, tanto da dover aspettare una decina di minuti prima che si fermasse per poter continuare, però dopo esserasi arrestata non ho avuto più problemi nemmeno durante lo spazzolamento; l' altra cosa è che da circa 5 mesi ho una sensazione di nodo alla gola, a volte faccio fatica a deglutire, parlandone con il mio medico mi ha consiogliato un' ecografia per tranquillizzarmi, ma secondo lui è solo la solita ansia. So che per questo secondo problema dovrei chiedere il consulto in otorinolaringoiatria, ma in questo momento quello che mi interessa è sapere se il mio problema possa dipendere dallo stomaco o meno e quindi se andare in ospedale. Vi ringrazio anticipatamente per la vostra cortesia.

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Non ha alcuna connotazione allarmante la presenza di sangue,ammesso che lo sia, nella saliva. Piuttosto invece se i dolori gastrici sono frequenti sarà utile una gastroscopia anche per escludere una malattia da reflusso.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio di cuore dottor Rossi, mi sento molto più tranquilla. Un pò di anni fa, feci la gastroscopia a causa di disturbi più che frequenti, mi risultò una gastrite cronica, dopo anni e due gravidanze i disturbi sono quasi scomparsi, ho solo dei bruciori di stomaco in determinati periodi dell'anno e solo se mangio determinate cose durante la deglutizione, come la salsa.Duranti gli stati d' ansia però mi prende questo dolore come se avessi avuto pugni all' addome. Tra le altre cose ci tengo a precisare che ho un' alimentazione abbastanza sana, quasi maniacale,ho 40 anni peso 52 kg per 1, 58 di altezza e frequento anche una palestra per 2 volte a settimana, i medici di solito mi dicono che per il mio stile di vita non devo preoccuparmi troppo delle malattie, ma sarà il carattere o l' ansia o i troppi programmi in tv che parlano di malattie, la paura non mi abbandona.
Rinnovo in ringrazimenti e la saluto cordialmente