Utente
Buongiorno,
sono una ragazza di 35 anni e ho sempre sofferto nell'acro della mia vita di sintomi quali diarrea, meteorismo ecc...tenuti sempre sotto controllo con grandi dosi di fermenti lattici e stando un po' attenta all'alimentazione. Sono una persona ansiosa e questo va molto ad influire sulla cosa. Quando per esempio sono in ansia o agitata per qualcosa, tendo ad andare ad urinare e defecare in modo molto più accentuato. Quando invece passo periodo tranquilli, questa situazione si allevia.
Mangio sinceramente un po' di tutto, tranne nei momenti (spesso) che si presenta il disagio che allora tendo a consumare cibi leggeri ad esempio riso in bianco, verdure cotte, prosciutto cotto ecc.
Qualche mese fa è iniziato a venirmi però uno strano dolore al fianco sinistro non basso però ma bensì alto. Altezza ombelico che si irradia verso la schiena. Infatti se metto una mano sul fianco e premo, la zona mi duole molto. E' stato un via vai di questo dolore da mesi, ora però è da circa due settimane che è costante. Oltre ad avere anche parecchia aria e vado a defecare anche parecchie volte, non in diarrea però, più o meno normale. Quando vado in bagno o scarico l'aria, il fastidio sembra attenuarsi. Sono due settimane che sto mangiando in bianco e prendendo fermenti lattici ma non passa. DI solito dopo qualche giorno andava via. Non so pertanto cosa fare e cosa pensare e sto iniziando seriamente a preoccuparmi.
Non bevo moltissimo in generale, in questo periodo sto cercando di sforzarmi un po' di più ma vado a fare pipì continuamente e se la trattengo per troppo tempo, quando vado, mi viene anche lo stimolo di defecare.
Pensavo ad una probabile infiammazione del colon, potrebbe essere? O anche diverticolite?
Aspetto vostri suggerimenti in merito.
Grazie.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
SI è fatta visitare?

<< Oltre ad avere anche parecchia aria e vado a defecare anche parecchie volte>>

Colon irritabile e meteorismo le problematiche che traspaiono dal suo racconto.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
I tempi di attesa per una visita gastroenterologica sono un po' lunghi comunque ho assolutamente intenzione di fare una visita sicuramente appena possibile.
Stavo pensando nel frattempo di andare a parlare anche con il mio medico della mutua per farmi prescrivere qualche esame del sangue e anche qualche esame magari più specifico.
Ha da consigliarmi per caso qualcosa in merito? Perchè il mio medico tende sempre a "sottovalutare" un po' tutte le situazioni ma, dato che sto andando avanti da parecchio tempo con questi disturbi, questa volta vorrei fare qualche esame in più e cercare di capire come mai di questa situazione.
Ho sentito parlare anche di colonscopia virtuale...potrebbe essere utile nel mio caso?
Sono un po' spaventata a pensare di fare quella normale....per quello mi sono informata su questo esame.
Quindi lei escluderebbe diverticolite?
Grazie.
Saluti.

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Le mie ipotesi:
"Colon irritabile e meteorismo"
richiedono essenzialmente
visita medica e conseguente terapia.

Sarà compito del medico
valutare eventuali indagini sulle cause di meteorismo,
ma non rilevo al momento indicazioni alla colonscopia.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it