Utente
Salve
Ho fatto il test per l'intolleranza al lattosio perché sin da bambino ho un addome gonfio.
Il risultato del test è stato "lieve intolleranza ".

Stamattina sono andato dal gastroenterologo che min ha detto che quella è la causa del mio gonfiore è che eliminando il lattosio risolverei (non ho né diarrea né crampi ).

Sono vegetariano quindi la scelta di eliminare il.lattosio è un po' difficile.

Ho chiesto quindi se il problema dell'intolleranza è limitato al gonfiore o ci sono altre conseguenze.
Mi ha risposto che potrebbero esserci conseguenze anche a carico epatico.
Confermate? Ci sarebbero altre conseguenze a lungo andare se continuassi ad assumere lattosio?

Ringrazio anticipatamente

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non confermo.
Una lieve intolleranza è assolutamente gestibile con una riduzione (non eliminazione) del lattosio assunto giornalmente.
Le cause del meteorismo, invece, sono molteplici
ed un gastroenterologo esperto deve conoscerle e diagnosticarle
(colon irritabile, aerofagia, etc. etc.)
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
La dottoressa mi ha anche detto che ho un colon irritabile e mi ha dato una lista di alimenti da evitare.

Avevo pensato,dalla prossima settimana, di eliminare latte e derivati dalla dieta e riprendere a mangiare carne per un periodo limitato, 3-4 mesi, per vedere se in questo modo riuscirei a risolvere e,nel caso, decidere poi come comportarmi in futuro.

Quindi oltre al meteorismo non ci sarebbero altre conseguenze nel caso in cui continuassi a mangiare latte?