x

x

Vomito cronico

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Salve,ho già chiesto un consulto 4 anni fa e sono ancora qui. Quando ho avuto i primi sintomi sinceramente non ho mai pensato di soffrire d'ansia, bevevo spesso qualche drink e pensavo fosse l'acool, infatti smisi di bere e da 5 anni bevo circa 10 drink all'anno, solo se lo dico io, dove voglio io, quando voglio io.Se x gentilezza accetto una birra da un amico, dopo mi ritrovo a vomitare. Oggi però l'ansa incide, l'ansia di stare male, l'ansia di vomitare per strada come un'ubriaca(cosa che è successo e mi umilia tantissimo). Un anno fa dopo una notte a vomitare, sentivo davvero di non farcela. Così mi sono fatta accompagnare all'ospedale, mi hanno fatto due flebo e mi hanno rimandato a casa. Poi sono andata da un nutrizionista (per riprendere i kili persi...da 61 kili a 49) che mi ha riferito che stavo quasi per perdere il ciclo. Poi non ho fatto altre visite (se non un ecografia addominale 5 anni fa che presentava una cistifella disformica), ho fatto nella mia vita due volte le analisi del sangue dove era presente sempre la birilubina diretta e indiretta sopra i valori, ma nessuno che mi ha detto se fosse un problema. Due estati fa sotto consiglio di mia madre sono andata sulle dolomiti, lì il mio stomaco si è aperto, ho ripreso molti kili e durante quegli 8 giorni in montagna ho assunto gaviscon e motilex e quando sono tornata non vomitavo più. Tutti mi dicevano sei guarita e io dicevo no, è così da sempre..tornerà il periodo buio. Se scrivo qui è perchè vorrei sapere da persone esperte se sto rischiando, non vi nego che ho paura di un ulcera o qualcosa di simile. (non sono ipocodriaca). I miei genitori non sono contro la medicina ma quasi... ma credo che non capiscano il rischio che io corra anche perchè tendo a minimizzare i problemi. Per i primi anni non ho riferito niente, mi svegliavo scendevo nella cantiva a vomitare per non farmi sentire. Mi sento una ragazza forte, ho 23 anni e ho fatto tanti viaggi nel mondo (Da sola), vivo con il mio ragazzo e conduciamo una vita che mi soddisfa. Però il mio carattere è segnato da quest'esperienza e non credo di poter mai recuperare..non vorrei che però oltre il carattere posso rischiare anche con la salute. Scrivo oggi perchè era una giornata bellissima, mi sentivo molto bene... poi ho incontrato delle amiche, ho sorseggiato un caffè e sono tornata a casa. Dopo essermi trattenuta per tutto il tragitto del pullman ho vomitato. Scherzando mi definisco una vomitatrice seriale, nn sono una che si spaventa xke ci sono aituata. Vomito per lo più acidi, se ho mangiato ovviamente del cibo, ma quando vomito "pastoso" la ho paura. La settimana prossima inizierò yoga, sperando di averne dei benefici. Per il resto vi chiedo Se mi dovreste consigliare un esame quale mi consigliereste?
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Nessuno esame, solo un supporto psicologico...


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio