Utente
Buonasera,
I miei due figli di 11 e 13 sono ormai 5 anni di seguito che hanno gli ossiuri almeno due volte l' anno.Procediamo sempre con vermox unica soluzione per poi ripeterla dopo 14 e 30 gg.Vorrei venirne fuori in qualche modo.Conosco tute le accortezze da seguire ma non sono sufficienti. Andare in un centro di parassitologia, o da qualche gastroenterologo specializzato potrebbe aiutarci o non esiste terapia alternativa oltre il vermox?se potessi rivolgermi a qualche specialista, potrebbe fornirmi indicazioni?Se invece non c' è soluzione, mi metto l' anima in pace.
Grazie

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Salve,
se la parassitosi è inequivocabilmente dimostrata, e ciclicamente si ripresenta nonostante il trattamento con il Vermox che è un Ossiuricida, cioè uccide i parassiti adulti e le loro uova, non le serve il gastroenterologo: le serve capire quale sia la fonte dove i suoi figli si contagiano.
Non esiste un serbatoio nell'organismo che funge da riserva di ossiuri che periodicamente si riattivano.
Esiste qualche comportamento che fa ingerire le loro uova ai suoi figli che manifestano poi la recidiva.
Le faccio anche notare, non conosco se questa strategia sia stata adottata, che in caso di ossiuriasi in un membro della famiglia o della comunità in cui si vive, tutti i membri devono essere trattati come se avessero gli ossiuri: quindi lei e chi vive in casa deve essere trattato con una dose di 100 mg di Vermox ripetuta dopo due settimane.
E il trattamento deve avvenire per tutti contemporaneamente.
Se dovesse continuare la comparsa di recidiva ciclica vi è da indagare che non siano infetti da questa parassitosi amici o amiche che i suoi figli frequentano.
E' una questione "organizzativa" più che terapeutica.
Il Vermox allo stato attuale è il miglior benzimidazolico per il trattamento di questa parassitosi per efficacia e tolleranza.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Utente
Dottore grazie per la risposta.
Consideri che è da anni che combatto gli ossiuri dei miei figli.
Facciamo sempre somministrazioni familiari di vermox e ripeto la dose come indicato.
Come posso individuare dove avviene il contagio? Ho sentito parlare di parasic Junior, mi sa dare indicazioni?
Il pediatra dice che non si può fare nulla , soltanto debellarli quando si presentano.
Mi auguro che non siano dannosi per la salute.Non so piu' cosa fare.La ringrazio.

[#3]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Signora,
individuare la fonte del contagio extra moenia è davvero molto arduo.
Bisogna concentrarsi sugli amichetti più intimi ma non li si può costringere a fare uno scotch test, o un parassitologico.
Quindi la fonte esterna rimane de facto non individuabile.
La soluzione Parasic Jr è un integratore che serve a nulla: come le ha detto il pediatra è più sicuro il Vermox quando gli ossiuri si ripresentano.
L'Enterobius Vermicularis ( definizione scientifica di Ossiuri) è un parassita innocuo. Solo fastidioso. In più oggi i farmaci permettono di "farlo fuori" rapidamente.
Purtroppo ha la tendenza a ripresentarsi in alcuni casi ciclicamente: in questo capisco il suo disappunto.
Cordiali saluti,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#4] dopo  
Utente
Buon giorno e grazie.Gia' che mi conferma che è innocuo mi rassicura un po'.grazie

[#5]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Di nulla.
Stia serena.
Un cordiale saluto,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola