Utente
Salve, sono un ragazzo di 23 anni che circa 4 anni fa ha iniziato ad avvertire sintomi quali eruttazioni (la maggior parte delle quali “strozzate”), dolore vicino lo sterno, nausea, battito accelerato, tremori alla mano e singhiozzo. Il gastroesofageo ha preferito non farmi gastroscopia e ho seguito una cura di Lucen 40 per un lungo periodo e poi 20.
Poi è andato tutto sommato bene avvertendo solo sempre e costantemente singhiozzo dopo i pasti. Fino a quest’estate dove un nodo alla gola continuo non voleva abbandonarmi a qualsiasi ora del giorno e nuovamente i sintomi prima descritti, condizione che mi ha portato a perdere tanto peso per digiuno (ora peso 53). Ho effettuato una gastroscopia che ha evidenziato un’ernia iatale da scivolamento e il gastroenterologo mi ha detto di fare una manometria (che farò nelle prossime settimane) per una possibile dismotilità. Nel frattempo Levopraid 25 prima di pranzo e cena 25 minuti prima e Gaviscon mezzora dopo. Devo dire sto avvertendo miglioramenti e riesco a mangiare abbastanza. Adesso sono in Francia per motivi di studi e non riesco a trovare Levopraid ma il farmacista mi ha dato Sulpiride Mylan 50. Nel foglio illustrativo non menziona (al contrario di levopraid) l’uso per dispepsia, etc.

Va bene lo stesso o devo comprare un altro farmaco?
Grazie anticipatamente.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Proceda pure con tale farmaco. Ha gli stessi effetti della levosulpiride.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it