x

x

Citrobacter nelle feci

Salve,

E da circa 4 -5 mesi che ho problemi a defecare, feci a palline, diarrea, frastagliate aria nello stomaco e lingua bianca e muco in gola.. vado da un gastro enterologo e faccio una gastroscopia, dove non nota nulla di anomalo tranne un’eccessiva produzione di muco gastrico e mi dice che scomparirà col tempo. Allora decido di fare un esame alle feci e risulto positivo al batterio citrobacter freundii. Il mio medico curante mi ha prescritto Normix 200 mg 3 volte al giorno per 6 giorni e biotrap bustine 2 volte al giorno. Da circa tre giorni ho finito la cura ma i sintomi sono rimasti invariati. Volevo sapere se la cura del mio medico è quella giusta e volevo sapere che tipo di batterio è quelli che ho io. Il mio medico a fatto cio che ho fatto io. Lo abbiamo cercato su internet.
Grazie
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,7k 985 12
Il citrobacer è un batterio patogeno opportunista: produce malattia in caso di abbassamento delle difese immunitarie.
Non credo sia la causa dei suoi disturbi.
Cordialmente.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Attivo dal 2017 al 2019
Ex utente
Grazie per la risposta dottore.

Ha parlato di fifede immunitarie basse, siccome cinque mesi fa ho usato un antibiotico che mi ha causato un fungo alla gola, l’otorino mi disse che fu causato appunto dall’antibiotico che mi ha abbassato le difese immunitarie.

Il fatto è che da allora non mi sento molto bene, adesso lei mi dice che il citrobacter produce malattia in caso di abbassamento delle difese immunitarie, cosa mi propone di fare?
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,7k 985 12
Gli antibiotici non abbassano le difese immunitarie.
[#4]
dopo
Attivo dal 2017 al 2019
Ex utente
Il miootorino mi disse che assumendo antibiotici si eliminano batteri buoni che cattivi, con possibile abbassamento dellr difese immunitarie e consegue comparsa di candida orale.

Ma la mia domanda era un’altra.

Il citrobacter freundii va curato o ritorna ai suoi valori normali? E se va curato, la cura che ho eseguito io è esatta?

Grazie.
[#5]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,7k 985 12
Io non farei nulla.
Ma poiché non la conosco, concordi la cosa con il curante.
[#6]
dopo
Attivo dal 2017 al 2019
Ex utente
Gentile dottore

Dallo scorso mese non è cambiato assolutamente nulla, continuo ad avere dolori al fianco sinistro, adesso da circa un mese appena finisco di mangiare avverto pesantezza all’ano ( quando mi sdraio a letto aumenta molto)e aria nello stomaco.
Il mio dottore mi ha dato il debritat compresse e il sucralfin bustin. Adesso da quasi una settimana vado bagno 2-3 volte al gg ed ho sempre la sensazione di non svuotare del tutto. La settimana scorsa sono andato dalla mia dottoressa, dicendo che non miglioravo con la cura, e lei mi ha detto di proseguire la cura per 2-3 mesi e mi ha detto di fare la colonscopia.
Da quello che leggo su internet sembra molto invasiva e volevo sapere se è opportuno farla visti i sintomi?
La colite puó durare tutto questo tempo?

Grazie
[#7]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,7k 985 12
La "colite" (intestino irritabile ) dura tutta la vita (ma può essere tenuta a bada con i farmaci).
Se è opportuno o meno fare la colonscopia si può decidere solo dopo una visita.
[#8]
dopo
Attivo dal 2017 al 2019
Ex utente
Io assumo debritat da 24 giorni e non ho nessun miglioramento.

Tra l’altro le dico che quando mi siedo o mi sdraio la pesantezza anale aumenta tantissimo. Colon irritabile può essere la causa?
[#9]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,7k 985 12
Certo
[#10]
dopo
Attivo dal 2017 al 2019
Ex utente
Quindi è opportuno continuare la terapia con debridat per altri 2 mesi (come prescritto dal curante ) e poi fare la colonscopia se persistono i dolori?

Le faccio queste domande per capire cosa fare

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio