Utente
Buonasera Egregi Dottori,
dopo aver dovuto necessariamente seguire una terapia prolungata (5 mesi )di antinfiammatori e oppiacei per far fronte a cefalee cervicogene devastanti,il 9 Agosto subisco un ricovero PER DIVERTICOLITE ACUTA MA NON COMPLICATA accertata con tac addome e gestita con terapia da protocollo (digiuno- antibiotici per flebo ). Sintomi :dolore addominale sinistro in fossa iliaca e meteorismo diffuso, lieve stipsi, NO febbre, No sanguinamento rettale. Esami sangue sempre buoni con leucociti e VES normali. Solo PCR 43 che dopo 24 ore scende a 5. Dimessa con terapia antibiotica standard (ciproxin 500x2 +flagil 1x3 )e dieta senza scorie a per ulteriori dieci giorni, segue dieta integrata con scorie leggere ( pane e pasta integrale alternata a quelli normali, pesce e carni bianche , frutta e verdura consentita, cottura vapore- griglia-lesso). Terapia mensile: RIFACOL 2+2 X7gg(che mi riaccentua un "vecchio" reflusso) + a seguire Probiotici VSL3 e Plantalax 10 gg/mese 2 volte al dì. Il Rifacol mi procura stipsi, ma grazie a qualche bustina di MOVICOL e la successiva terapia integr+prob intestino riprende seppure a fatica ogni volta le sue funzioni .Ora non nego di essermi documentata molto sull'argomento e di aver letto anche le Vs. News che mi hanno generato alcune perplessità :1)la stipsi non è associata alla diverticolosi??2) l'alimentazione restrittiva non influenza il decorso della diverticolite?? Tutto il contrario di quanto dettomi in ospedale e quindi incuriosita e dubbiosa ho consultato altri due specialisti diversi e di esperienza in merito: uno concorda con tutti i dettami STANDARD, l'altro ritiene che il RIFACOL vada preso solo se c'è indicazione al momento e che la dieta possa essere abbastanza varia tolte le proibizioni essenziali (no semi- no cibi e bevande irritanti). Quest'ultimo consiglia colon tac virtuale di approfondimento, ma non prima di dicembre (ospedale prescritta classica dopo 6 settimane che non mi sono sentita di fare..sto appena meglio) considerata la benignità del decorso e vista una ecografia addome completa che è risultata negativa e ha però confermato la presenza di diversi diverticoli nel sigma. Promossi da entrambi probiotici e integratore che sto assumendo. Ora mi chiedo : perchè queste prescrizioni così contrastanti? Inoltre chiederei cortesemente un Vs.parere su un persistente dolore lombare SINISTRO comparso durante il ricovero, irradiato all'articolazione sacro iliaca fino all'inguine e sulla coscia fino al ginocchio che ancora permane (eseguita visita ortopedica e fisiatrica e risonanza di tutta l'area che risulta negativa per le sacro iliache, ma conferma protusione L5-S1 e mostra una fissurazione anulus L4-L5). E' un dolore strano, altalenante che varia al variare della posizione : da seduta (sono un'impiegata) e in piedi si accentua, la notte a riposo scompare. Considerata la concomitanza con la diverticolite le due cose sono legate? Grazie infinite. Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Presumo abbia letto le mie due news sulla terapia preventiva della diverticolite (con mesalazina e probiotici) e sull'alimentazione nella diverticolosi (con dieta libera anche con semi e semini).

https://www.medicitalia.it/news/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/3977-diverticoli-del-colon-mesalazina-e-probiotici-efficaci-nel-controllo-della-malattia.html

https://www.medicitalia.it/news/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/5157-diverticoli-noci-semi-e-semini-fanno-solo-bene-al-colon.html

Tali news fanno riferimento a lavori scientifici e a linee guida europee quindi gli specialisti che ha interpellato evidentemente non sono aggiornati sull'argomento. Concordo sulla colonscopia virtuale se non ha mai eseguito una colonscopia.
Il dolore a cui fa riferimento sembra di origine osteo-muscolare.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno Dott Cosentino.
Grazie per la celere risposta. Ho letto tutto. Anche sulla colonscopia robotica da
Lei illustrata che qui nessuno conosce e abito in una grande Provincia del Nord. Presumo che questa procedura debba essere attuata privatamente o sbaglio? Con costi sicuramente elevati data la novità. Quanto alla virtuale poiché viene insufflata parecchia aria la farò appena possibile. Ho effettuato invece di mia iniziativa una ricerca del sangue occulto e sono in attesa. L' ecografista gastroenterologo endoscopista internista non ha rilevato nulla di urgente. Tornando alla terapia:quindi Lei suggerisce MESALAZINA (ossia Pentacol) anziché RIFACOL e i PROBIOTICI ? Con che dosaggio e cadenza? La dieta quindi varia? Ossia con il buon senso togliere ciò che irrita e non si tollera? Del Plantalax che ne pensa? Mi scusi per le domande pressanti , ma considerato che i diverticoli non mi sono certo venuti per uno stile di vita e alimentare sopra le righe( da sempre tante verdura e frutta cereali e poca carne sono astemia e non fumo) vorrei prevenire il peggio seguendo prescrizioni adeguate e corrette. E Possibilmente continuare a vivere normalmente. Ho vissuto un anno di dolori vari e sto cercando di riprendermi al meglio. Ho letto che anche la carenza di Vitamina D può danneggiare il colon . La controllero' per mio conto. nessuno me ne ha parlato. Grazie infinite. Buona giornata.

[#3] dopo  
Utente
Buongiorno ,
in attesa della risposta alla mia precedente replica mi rivolgo alla Vs. cortese attenzione per chiedere una informazione piuttosto urgente almeno a mio parere.
A seguito della diverticolite acuta mi è stato prescritto tra le altre cose il Debrum 1x3 in caso di dolori di tipo spastico del colon: lo stavo assumendo da un paio di giorni e OGGI HO SBAGLIATO e a causa di un blister identico in borsa HO ASSUNTO UNA CAPSULA DI IMMODIUM ! E' UN FARAMACO che, soffrendo al contrario di stipsi seppur non cronica,non assumo mai!! lo avevo in borsa non per me!! Devo preoccuparmi? Mi bloccherà la funzionalità intestinale? Si stava appunto regolarizzando....Sto assumendo delle fibre (Plantalax 1 bustina al giorno) e dei probiotici (VSL3 1 bustina al giorno) e bevendo molta acqua oltre la dieta specifica per la diverticolosi e il reflusso. Grazie infinite!!!

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mesalazina e probiotici. Niente altro. Dieta secondo necessità. Ovviamente l'imodium le darà qualche problema di stipsi per qualche giorno.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente
Buongiorno Dott Cosentino.
Grazie infinite per la celere risposta.
mesalazina e probiotici con che cadenza?probiotici una settimana al mese ? O di più? E la mesalazina per quanto tempo? So che sono indicati periodi di assunzione prolungati. Grazie ancora. Buona giornata.

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
E' tutto riportato nell'articolo al link già inviato.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
Grazie. Lo leggerò con maggiore attenzione. cordiali saluti.