Utente
Buongiorno, sono una donna di quasi 40 anni. Su richiesta della dietologa a cui mi sono rivolta per perdere peso ho eseguito le analisi del sangue e con mio stupore ho trovato il valore dell' emoglobina a 9.6 ( ematocrito etc tutto in deficit) e la sideremia a 23. Premetto che soffro da dicembre di una gastrite talmente forte, per cui ho gia fatto la gastroscopia ,ma che nonostante la cura ( lucen 20 mg per 2 volte al di ' con gaviscon 3 volte al di ' ) non mi è mai passata. Ho effettuato la biopsia di un pezzetto dello stomaco ,il risultato è stato questo : gastrite cronica non atrofica non attiva, rari Hp presenti sulla superficie. Quando ho effettuato la gastroscopia ero già in cura con un inibitore della pompa. Adesso sto facendo altre analisi per cercare di capire a cose possa essere dovuta questa anemia. Ho già avuto il risultato delle ricerca del sangue occulto nelle feci e su tre campioni 1 è risultato lievemente positivo ( devo preoccuparmi?).
Ho avuto già il primo consulto con l ematologo per il quale la causa dovrebbe risiedere in questa gastrite ma attende il risultato degli altri esami per esprimersi.
Vi chiedo cortesemente una delucidazione sulla gastroscopia da me eseguita. Il mio dottore generico allora mi disse che non c era infezione da helicobacter pylori...ma il fatto che io assumessi già un inibitore di pompa durante la gastroscopia può aver nascosto una possibile infezione? Il fatto che io comunque nonostante la cura non abbia avuto risultati apprezzabili può essere ricondotta all eventuale infezione? E l infezione può avermi causato un malassorbimento di ferro? Dovrei ripetere la gastroscopia? O posso fare il test del respiro?Sono preoccupata. Vi ringrazio per l attenzione.

[#1]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
cara Utente, lo stomaco presenta una lieve infiammazione, dalle analisi eseguite il mio consiglio è quello che deve eeguire una colonscopia.
Ne parli col suo medico referente.
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la gentile risposta. La colonscopia è già presa in considerazione e la farò quanto prima. Volevo solo tranquillizzarmi perché a parte la gastrite non ho altri sintomi, né mal di pancia né variazioni dell alvo. Sono regolare e le feci sono normali. I globuli rossi sono nella norma e mi chiedevo se l anemia potesse essere dovuta ad un male assorbimento causato dalla gastrite. Ho effettuato visita ginecologica con ecografia e non ho mestruazioni abbondanti tutto è regolare.
L helicobacter pylori quindi è da escludere? VI ringrazio per l attenzione.

[#3]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
non da escludere, può anche essere la causa ma bisogna escludere delle perdite.
ci riaggiorniamo dopo la colon
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#4] dopo  
Utente
GraZie per la gentile risposta. Speriamo bene.