Utente
Buonasera dottori,
Ho 30 anni e peso 80kg per circa 1,70
Vi scrivo per un consiglio su come procedere... Da molti anni ormai ho problemi di stomaco gastrite e senso di stanchezza reflusso.
Ho fatto due gastroscopie l esito dell' ultima riporta:
Gastrite atrofica
Metaplasia intestinale
Ernia iatale
Mi curo con pantoprazolo 20mg al mattino e 20mg la sera da ormai svariati mesi ma i miei sintomi persistono.
Curo attentamente l alimentazione.
ho eliminato alcolici pomodoro caffè e cerco di mangiare sano solo carne bianca orzo pasta riso ecc..da svariati anni, fumo circa 5-6 sigarette al giorno.
Vi scrivo perché non s veramente più dove sbattere la testa vorrei tanto poter risolvere questa sensazione di pesantezza di stomaco dopo mangiato questo riflusso ma soprattutto la costante spossatezza che mi accompagna da mesi quasi ogni santo giorno.
Come devo precedere secondo voi per tornare a vivere serenamente?
Grazie
Saluti

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ha fatto esami per la diagnosi di gastrite autoimmune?
Resto a sua disposizione! Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore grazie per la risposta,
Non so onestamente cosa sia la gastrite autoimmune né quale sia l esame a cui dovrei sottopormi.
Cosa sarebbe la gastrite autoimmune?
se mi dice il nome dell' esame né parlo con il mio curante e me lo faccio prescrivere
Grazie

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
È una forma legata ad una risposta inadeguata del sistema immunitario.
Deve fare
Dosaggio vitamina b12
Anticorpi anti cellula parietale gastrica
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Grazie dottore,
Andrò dal curante a chiedere questi esami
Fosse questa la diagnosi è curabile o devo conviverci?
Grazie
Saluti

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se così fosse deve conviverci.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia