x

x

Sospetta calcolosi biliare

Buongiorno scrivo per chiedere un consulto per un problema che ormai mi perseguita da anni.

Ho spesso disturbi digestivi quali reflusso, digestione lenta e continue eruttazioni a cui si aggiungono lingua spesso impastata e sapore amaro in bocca.

A questi sintomi si aggiungono delle fitte o per meglio dire spasmi sotto il costato destro ad altezza fegato piuttosto forti.

Non sono in grado di dire se ho mai fatto una colica biliare ma l'ultimo episodio acuto è avvenuto 3 giorni fa con delle fitte fortissime sempre sotto il costato destro che mi hanno portato subito ad avere il sapore amaro in bocca.
Il tutto è durato circa 30 minuti per poi calmarsi per fortuna lasciandomi nei giorni seguenti sempre bocca impastata e indolenzimento sotto il costato destro.

In questi 3 anni che mi porto dietro il problema ho fatto esami del sangue, urine che sono sempre risultate nella norma e diverse ecografie che non hanno mai riscontrato anomalie a carico della cistifellea o delle vie epatiche.

Io onestamente non so più dove andare a parare anche perché non trovo più il supporto del mio medico curante che non vuole più indagare ulteriormente... E a seguito di questa ultima crisi l'unica cosa che mi ha voluto prescrivere è stata una cura a base di lansoprazolo da 40mg.

Aggiungo inoltre che secondo il mio medico il quadro è compatibile con reflusso biliare per cui dovrò eseguire a breve una gastroscopia.

La mia paura è invece di sviluppare una colica biliare avendo questa fitte molto dolorose sotto il costato destro.

A questo punto possono 3 diverse ecografie non rilevare calcoli invece presenti? O devo realmente convincermi di non averli nonostante i miei sintomi mi facciano pensare al contrario?

Chiedo scusa per essermi dilungato ma vorrei capire su cosa indirizzarmi.

Un ringraziamento a tutti voi
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Se le ecografie sono state negative non vedo motivo per pensare ai calcoli biliari. Il dolore a destra potrebbe essere causato anche dalla distensione meteorica dell'angolo destro del colon.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dr. Costantino,

La reputo plausibile come causa anche perché soffro molto di aerofagia ed intestino irritabile...
Il dubbio nasce dal fatto che il dolore è collocato più in alto rispetto all'intestino. Siamo all'altezza dell'epigastrio destro.

Inoltre non mi spiego perché quando ho questi attacchi mi arriva subito la sensazione di amaro in bocca con conseguente bocca impastata.sintomi oramai che arrivano matematicamente quando ho le fitte

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio