Utente
Dottore sono giorni che non vado in bagno, ne soffro da un po’ e sto facendo una terapia già da parecchio ma con scarsi risultati. Ho usato più di una supposta Evaq in questi giorni,so che non è un lassativo perciò non mi sono fatta tanti scrupoli. Premetto che senza questa,che non da’ molti effetti,non vado per nulla. Ho appena avuto una perdita di muco/sangue senza feci..
è una cosa normale? Mi devo preoccupare?
Con il fatto che sono parecchi giorni che non vado in maniera naturale ma anche indotta da medicinali in bagno,potrebbe essere la rottura di qualche parete? È perciò allarmante?
Spero lei mi possa tranquillizzare

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Sono solo conseguenze della stipsi.
Deve fare una visita gastroenterologica per comprendere i motivi della stipsi (ne esistono molte varianti) per poter intraprendere una terapia mirata e non improvvisata.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille dottore! Mi sento più tranquilla sapendo che è una cosa normale,
Purtroppo domani parto e tornerò all’inizio della prossima settimana.. perciò spero di non accusare particolari dolori in questi giorni che sarò fuori..
Già ho fatto parecchie visite in realtà, il gastroenterologo mi ha dato una terapia (movicol+debridat) che sto ancora seguendo,ma il problema persiste a fasi alterne..
Mi ha detto di fare al mio ritorno una risonanza magnetica..
Quello che mi chiedo è se esiste veramente una cura a questo disturbo.. credo si tratti esclusivamente di Colon Irritabile ma a questo punto credo ci sia dell’altro..
Lei che dice riguardo la risonanza magnetica? E la terapia?
Mi scusi veramente per il disturbo

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Per sapere se esiste una cura occorre trovare la causa.
Faccia la RMN.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Ha ragione e mi auguro veramente di riuscire a capirene prima di tutto la causa,
una volta compresa spero sia tutto in discesa!
Dicono che ci si possa influenzare psicologicamente da soli facendo così aumentare il disagio fisico.. probabilmente è anche il mio caso.
Spero non peggiorino i fastidi durante il viaggio e di farmi visitare al più presto,
La ringrazio di cuore per l’immediato consulto!

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Mi aggiorni se le fa piacere!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Buonasera dottore,
Sono tornata dal viaggio e fortunatamente sono stata bene,anche perché non ho mangiato molto e quindi i dolori non si sono presentati più di tanto.
Oggi stesso sono andata dal gastroenterologo e spiegandogli la mia situazione di malessere ormai stabile mi ha detto che evidentemente il mio fisico si abitua presto agli effetti dei medicinali e che quindi entro poco non mi fanno più effetto. Mi ha prescritto una capsula di CONSTELLA al giorno (credo dopo pranzo) e una tavoletta da prendere insieme ai pasti per aumentare la massa fecale. Sono molto giovane e ha detto che il Constella è la cosa più forte che può darmi. La diagnosi è stata,come immaginavo, la sindrome del Colon irritabile con tendenza stitica.
Quello che mi chiedo è se c’è veramente una soluzione a questa sindrome.. mi sono molto scoraggiata e ho anche pianto..

[#7] dopo  
Utente
Dottore volevo aggiungere che stamattina ho avuto un po’ di stimolo, a pranzo ho mangiato normalmente senza privarmi di nulla ma ho avuto e ho tutt’ora (alle 17 del pomeriggio) un forte peso sullo stomaco e non riesco a digerire nulla,ho dolore alla parte alta ma anche in basso..
Da ciò deduco che devo mangiare meno ma non riesco più a sostenere questa situazione

[#8]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
si affidi ad un bravo gastroenterologo.
Piangere a 19 anni per un piccolo disturbo mi sembra eccessivo: deve reagire!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#9] dopo  
Utente
Lei dottore ha ragione.. solo che è ormai un anno che ho questo fastidio continuo.. da almeno 5 mesi ho provato varie terapie partendo appunto dall’incrementare le fibre a capire che forse erano proprio quelle a crearmi un blocco.. poi vari farmaci naturali e non.
La cosa che volevo chiederle ora è riguardo questo Constella: l’ho preso oggi dopo pranzo per la prima volta,ma quando dovrebbe fare effetto? So che non è un lassativo e forse è normale che non dia effetti alla primo giorno.. sul foglio illustrativo non c’è nessun riferimento, lei che dice?
Per il resto ho capito che per affrontare questo disagio,che non è un problema incurabile grazie al cielo, bisogna avere pazienza e positività e cercare di alleviare il più possibile lo stress: sto prendendo infatti un po’ di valeriana naturale alla mattina.
Grazie mille dottore

[#10]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Qualche giorno.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#11] dopo  
Utente
E va bene se la prendo durante i pasti o è meglio a stomaco vuoto??
Grazie dottore

[#12]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ma chi le ha prescritto il farmaco non le ha spiegato fi si è tempi?
Deve assumerlo 30 minuti prima di un pasto.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia