Utente 441XXX
Salve, vorrei delle opinioni in merito a questa situazione:
Mio padre 66 anni da un anno circa soffre di continui problemi allo stomaco (almeno una volta al mese o due per una settimana di solito),
circa un anno fa s è sottoposto a colonscopia e successivamente a gastoscopia dove in quest'ultima è risultato:
ESOFAGO: ben canalizzato di aspetto normal. cadias in sede inconintente. non lesioni.

STOMACO: aspetti di gastropatia cronoica (mucosa eritematosa, friabile, sottile) al fondo, corpo, antro. (bio per isto e ricerca helicobacter pylori) piloro superabile.

DUODENO: nulla in I e II porzione.


Prelievo:
Stomaaco - biopsia sede unica
Stomaco - biopsia multiple
A - Biopsia endoscopica gastrica (antro): 2 framenti
B - biopsia endoscopica gastrica (fondo-corpo): frammenti

DIAGNOSI
A-B) Frammenti bioptici di mucosa gastrica antrale e corpo-fundica con quadro di gastrite cronica atrofica,, con lieve atrofia ghiandolare e modificazioni iperplastico-rigenerative dell'epitelio foveolare.
Presenza di lieve attività flogistica.
Non evidenziato Helicobacter Pylori..

Tutto questo risale al 7-9-2018

Il gastrenterologo gli ha prescritto Luamide 25 mg mezz ora prima di pranzo e cena.. fece una cura iniziale.. e nei successivi mesi.. ogni volta che avvertiva sto fastidio allo stomaco, con perdita di appetito, faceva una cura sempre di queste pillole per circa una settimana o per la durata del fastidio.

Nel corso di quest anno ho visto una pedita di peso di almeno un 7 8 kg.

Le analisi del sangue sono sempre regolari, nel senso non presentono valori fuori norma.

Sinceramente ho sempre qualche dubbio quando il problema si ripresenta.. e anche mio padre si sta iniziando seriamente a preoccupare.

Voi dottori, specialisti cosa ne pensate?

Ci sono altre analisi o accertamenti per scongiurare il peggio?

Cordiali Saluti

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Quadro di lieve gastrite.
Nulla più.
Probabilmente occorre riconsiderare la terapia.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 441XXX

Grazie mille dottore della rapida risposta.
Il mio dubbio è:
ma se c erano problemi più gravi, tipo un tumore allo stomaco, colon, insomma nella parte in cui è stata fatta la colonscopia e gastroscopia..risultava?

Cordiali Saluti

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Stomaco si.
Colon, ovviamente, no.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 441XXX

Immagino per il colon..la colonscopia (che gli è stata fatta..ma fortunatamente non è uscito nulla di grave)...giusto?

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Giusto.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia