Utente 558XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 27 anni che da un mese e qualche settimana, in conseguenza ad un episodio diarroico soffre di doloretti addominali non intensi da condizionare la vita quotidiana e di una fastidiosa irregolarità intestinale, sono un soggetto ipocondriaco in cura psicologica e purtroppo leggendo i sintomi spesso somatizzo e modifico la sintomatologia tanto che i dolori hanno cominciato a somigliare a quelli descritti come tipici del tumore del pancreas o come campanelli d’allarme di tumore del colon. Premetto con non ho familiarità diretta o indiretta con entrambe le neoplasie ma purtroppo sono obesa (in trattamento) e una moderata (ormai quasi sporadica fumatrice). Sono stata sottoposta a visita con un gastro enterologo il quale ha effettuato una eco addome completo e prescritto ursobil per sei mesi per presenza di sludge biliare, i sintomi alcuni giorni si attenuano, altri spariscono e altri ancora ritornano. Avvertivo anche prurito e pesantezza dopo pranzo associata a dispepsia ma questi tre sintomi sono completamente rientrati e assenti ormai. Permangono le fastidiose fitte all’addome a volte localizzate a destra addome superiore a volte zona ombelicale e a volte simmetricamente a destra e a sinistra nella regione del basso ventre e periodi di irregolarità. Ho fatto altre cinque visite più altre due ecografie, esame delle feci per sangue occulto, urinocultura, esami del sangue completi di funzionalità pancreatiche ed epatiche ed emocromo completo tre volte anche quelle tutte perfettamente nella norma, una rx addome completa e una tc addome completa (senza mezzo di contrasto poiché allergica) e anche quelle hanno rivelato una situazione perfettamente nella norma, tranne per steatosi severa e sludge biliare i quali sono stati monitorati con l’ultima ecografia datata 29/08 e sono in remissione, pancreas e milza regolari (anche dopo la tc completa) permane solo meteorismo. I medici che mi hanno visitato sia con esame obiettivo che con la lettura dei miei esami strumentali ritengono che sia un forte problema d’ansia e di somatizzazione e hanno diagnosticato tutti e sei medici che mi hanno visitato solo SCI e sludge biliare. Vivendo per adesso oltre oceano vorrei capire se posso effettivamente iniziare a stare tranquilla o sono necessari altri approfondimenti (es colonscopia) che nessun medico fin’ora ha ritenuto necessario prescrivermi.


Ringrazio anticipatamente per la risposta,

Cordiali Saluti.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Cosa altro vuole fare?
Solo ansia.
Lo dimostra il fatto che, dopo tanti esami e molteplici visite, non fidandosi chiede aiuto ad uno sconosciuto che non può visitarla.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia