Utente 525XXX
Buongiorno,
Sono un ragazzo di 27 anni,
Da più di un mese mi sono accorto di avere un rigonfiamento sulla terza costola, vicino allo sterno.
Non fa propriamente male, ma prude e brucia soprattutto se lo tocco, mi sono recato in pronto soccorso dove ho eseguito una lastra all'osso dalla quale non risulta nulla, sotto consiglio del medico ho preso il brufen che ha momentaneamente placato il fastidio, senza ridurre il gonfiore.
In oltre sempre da un mese a questa parte mi capita di svegliarmi alla mattina e sputare saliva bianca con filamenti di sangue o saliva rosastra.
Il dottore mi ha prescritto una rx toracica e una visita dallo pneumologo, rx toracica risulta negativa mentre lo pneumologo non ha riscontrato nulla, invitandomi a ripetere la radiografia tra 3 mesi se non dovesse cessare.
Il medico di base mi ha prescritto una gastroscopia che a breve andrò ad eseguire, ipotizzando che il sangue sia dovuto al reflusso.
E' possibile che questo gonfiore alla costola sia collegato con il possibile reflusso?
Lei suggerisce altri accertamenti?
Grazie mille per l'attenzione

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
non vedo alcun nesso tra reflusso e gonfiore toracico.
per completezza faccia una visita odontoiatrica per escludere che il sangue provanga da denti/gengive.
Cordialmente!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 525XXX

Lei esclude che quel gonfiore sia correlato all esofago?
La visita odontoiatrica è prevista in secondo luogo, il medico vuole prima accertarsi che non ci siano problemi ai polmoni o all'apparato digerente.
La ringrazio molto per la disponibilità

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
se il suo esofago si potesse "vedere" dall'esterno del torace.........
Mi auguro che tale ipotesi sia sua e non di un medico........
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia