Utente 369XXX
Salve a tutti sono un ragazzo di 24 anni, da circa 6-7 mesi ho problemi di stomaco, eruttazioni frequenti a volte difficoltà di digestione e pesantezza. ogni 2 mesi svolgo ematochimici per controllo progresso seminoma testicolo dx. in questi valori c'è la sideremia che a quanto si legge dagli esami è del valore di 59 su valori minimo di 72, avendo problemi di stomaco il mio curante pensò subito di farmi fare la ricerca del sangue occulto nelle feci per escludere un emorragia e ricerca batterio h. pyroli, risultati tutti e due negativi. Per i disturbi allo stomaco prendo esomeprazolo da 20 al mattino da 5 mesi, gaviscon e riopan dopo i pasti e domperidone 20 minuti prima dei pasti. la mia domanda è puiò questo problema essere la causa della mancata assimilazione del ferro al mio organismo, o può essere un farmaco che prendo a rallentarne l'assimilamento? ? e se secondo voi E' il caso di indagare? grazie

saluti

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La causa è L' esomeprazolo che diminuisce le capacità di assorbimento del ferro azzerando la produzione di acido.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 369XXX

Dice quindi che sarebbe meglio sospendere il farmaco ? Saluti

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ai fini della Sideremia, si.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia