Utente 335XXX
Salve, 48 anni in dieta ipocalorica iposodica da un anno, da 100 a 82 kg attuali, smesso di fumare dopo 30 anni a gennaio scorso, molto sport.
La mia dieta e' stata fatta da Dietista e prevede una dieta mediterranea da 1700/1800 kcal. 50/30/20 (carbo/grassi/prot), mangio solo integrale, petto di pollo, bresaula, legumi, merluzzo olioextravergine ecc ecc. . .

Diciamo che da un anno sto' veramente bene e sono molto soddisfatto di me stesso, premetto che ho avuto (per seri problemi di salute di mia figlia (piastrinopenia) 8 anni) periodi depressivi e sono da sempre piu o meno ansioso.. non ho patologie, non ho mai avuto problemi gastrointestinali, ecc ecc.
Fatta questa dovuta premessa passiamo al problema.
Dal primo di ottobre, ho cambiato i miei orari, in quanto ho cominciato un lavoro a turni anche notturni, quindi mi sono scombussolato e diciamo che questo ha influito sulla mia tranquillita' e sul ritmo sonno/veglia.
Il 10 Ottobre dalla mattina mi cominciano scariche diarroiche appena ingerisco qualsiasi cosa, anche solo acqua, penso ad un banale virus intestinale, comincio a prendere probiotici ed elimino tutto l'integrale frutta verdura e legumi dalla mia dieta, eccetto banane e carote, in due giorni mi sistemo, e non ci penso piu.

Dal 15 ad oggi il problema si ripresenta, ora non ho scariche appena mangio, ma solo la mattina vado di corpo un paio di volte, le feci sono acquose, niente pus o sangue ho un continuo brontolio.. vado dal medico di base il quale mi prescrive emocromo completo, Creatina, glucosio, acido urico, sodio potassio, calcio, bilirubina (totale-diretta), ALT, GGT, Lipasi, LDH, CPK, PCR, S-immunoglobuline lgA, Ferro, Ferretina, PSA, Transglutaminasi lgA, Esame colturale feci (Salminella, Shigella, Campylobacter, e ricerca di sangue occulto feci.
TUTTO ASSOLUTAMENTE NELLA NORMA! !
A questo punto mi dice di continuare con probiotici e mangiare leggero e con poche fibre, ci aggiorniamo tra una decina di giorni, poi valutiamo se fare una collon (!)
p. s. mai avuto febbre ne dolori addominali, alla palpazione della zona addominale nulla di rilevante, un anno fa feci per controllo una eco addominale completa, la quale non rilevo' nulla.
Il prossimo passo deve perforza essere la collonscopia? ? ? ?

Vorrei un suo parere in merito a tutta la vicenda.
grazie mille, cordiali saluti

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Dalla sua descrizione sembra che si tratti di quella situazione che chiamiamo sindrome dell' intestino irritabile. In questo caso, si tratterebbe solo di trovare la terapia più adeguata per eliminare i disturbi. Però le ricordo che consigliamo a tutti - più o meno della sua eta - e ai maschietti ancora di più, di eseguire almeno una volta nella vita una colonscopia, a scopo preventivo. E' l' occasione giusta per lei.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente 335XXX

La ringrazio per la sua risposta esaustiva !
Avendo fatto ricerca feci occulte sia l’anno scorso che quest’anno con esito negativo , e avendo (solo) 48 anni , non si potrebbe rimandare la collon ??
Come tutti gli ometti , se non e’ proprio necessario ......
grazie mille

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Lo so che noi ometti siamo più restii a eseguire esami un po’ fastidiosi, ma si tratta di prevenzione. Se lei pensa che la prevenzione sia utile ( come potrebbe non esserlo ? ) , deve farla, altrimenti la puó rimandare, ma la sua età è quella giusta. L esame del sangue occulto è meglio di niente, ma non rileva la presenza di polipi. I polipi giovani non sanguinano e, se lasciati lì, con il passare degli anni possono degenerare.
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Utente 335XXX

Nel ringraziarla nuovamente per la sua disponibilita’ le pongo l ultima domanda :
Visto che lei afferma che i polipi giovani non sanguinano , a che scopo allora lo screening colon come da protocollo si effettua sulla sola ricerca del sangue occulto , e solo se questo positivo si effettua la collon ? Penso che se non avesse una degna affidabilia’ non avrebbe senso di esistere .. grazie mille

[#5]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Il test è utile sui grandi numeri. Cioè serve come screening su una popolazione. I soggetti positivi vengono invitati per un controllo
Prof. alberto tittobello

[#6] dopo  
Utente 335XXX

Aggiornamento ,
La situazione e’ la seguente ...
continuo a Non mangiare integrale , mangio poca verdura e per il resto soliti alimenti leggeri (riso,pollo,merluzzo,patate )
La mattina mi sveglio con dei brontolii assurdi , vado a defecare e le feci sono normali e solide , poi faccio colazione (yogurt e mela ) e da li dopo poco una massa fecale enorme soffice , seguita da un finale acquoso , tutte le mattine stessa cosa , se poi vado in palestra sembra lo stimolo aumenti .... non sara lo yogurt ? Durante tutto il giorno nessuna necessita di evaquare , ma tanta tanta aria gonfiore e flatulenza ....
In farmacia mi hanno consigliato psylogel fibra che preso in solo mezzo bicchiere d’acqua aiuta a contrastare la diarrea , in quanto aumenta la massa fecale (ma non serviva per la stipsi ?)
Provero per un periodo a mangiare fette biscottate con magari della bresaula o uova per colazione e ad eliminare yogurt ...
Cosa ne pensa ? Puo lo yogurt e mela al mattino dare diarrea ?
Concorda anche lei con l assunzione di psyllogel ?
Perche le prime feci del mattino sono bellissime poi dopo frattagliate , unte, grasse , per poi finire in una scarica acquosa ?

Nel ringraziarla per la sua proverbiale gentilezza , mi aspetterei se non chiedo troppo delle risposte esaustive a tutte le mie domande , e a questo punto anche una tranquillizzazione a livello psicologico (essendo ansioso di mio)

P.s. Dimenticavo .. ho un leggero dolorino a sinistra del basso ventre ( diverticoli ?)

Tutti questi sintomi si possono attribuire a collon irritabile ??

Grazie mille ancora e mi scusi per la lunga poesia

[#7]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Prima di proseguire con le varie ipotesi, vorrei conoscere la descrizione completa dell' esame delle feci. Ma non solo il sangue occulto o la coprocoltura, l' esame completo delle feci. Se non l' ha fatto, dovrebbe provvedere. Lo yogurt potrebbe dare diarrea nel caso di intolleranza al latte. Anche per questa situazione esiste un esame da eseguire. Non è il caso che stia in ansia. Ci risentiamo, a presto.
Prof. alberto tittobello

[#8] dopo  
Utente 335XXX

Mi puo’ indicare l’esame completo delle feci in cosa consiste o come si chiama ? Lo andrei a fare subito in un laboratorio privato , senza passare dal mio medico di base , il quale dice che e’ inutile anche rivolgersi ad un gastrointerologo

Scusi le mie paranoie ma i sintomi di un eventuale tumore al colon sono questi ? O piu’ banalmente puo essere riferito ad un collon irritabile ?
Grazie ancora

[#9]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
No, non si preoccupi, i sintomi del tumore non sono questi. Questo non vuol dire che non debba fare la colonscopia : si tratta di credere alla prevenzione. L' esame si chiama semplicemente " esame completo delle feci ". Al laboratorio sanno cosa devono fare. Cari saluti
Prof. alberto tittobello

[#10] dopo  
Utente 335XXX

Ok , strano che il mio medico non abbia accennato a questo esame , vedo su google che rivela tante cose , seguiro’ il suo consiglio e se non le dispiace la ricontattero’ in seguito ai risultati .. se non fosse perche siamo molto lontani , sarei gia’ venuto a farle visita , estremamente gentile !

[#11]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Non c è bisogno di vederci. Aspetto il risultato dell esame
Prof. alberto tittobello