Utente 570XXX
Cari dottori sono circa 4 mesi che ho ad ogni pasto crampi, dolori addominali, diarrea e proprio per questo mi sono fatta seguire da Luglio da un gastroenterologo ma non ho avuto migliorie:
Vi riepilogo tutto quello che ho fatto.. .
1) gastroscopia dove veniva evidenziata la presenza di polipetti e sono stati rimossi durante la stessa ed è stato eseguita anche una biopsia.
- referto biopsia antro: mucosa edema ed infiltrato infiammatorio lieve, assente metaplasia intestinale;
- referto biopsia corpo: helicobacter assente, lembi di mucosa con presenza di cellule parietali atrofiche, minimo infiltrato infiammattorio aspecifico a carico della tonaca propria;
- diagnosi istologica biopsia: gastrite cronica grado lieve non attiva; quadro indicativo Fundic Gland Polyp;

2) In seguito una rettoscopia dove veniva evidenziata un'infiammazione delle pareti ed il medico sospettava la presenza di un virus, batterio o di un'infezione;

3) successivamente ho fatto gli esami delle feci dove non è stato evidenziata nessuna anomalia;

4) Infine ho fatto un esame di intolleranze alimentari completo
Referto Intolleranze
Lista completa risultati positivi:
-Ani s1 Score 28, 6 kUa/L
Componenti associati ai relativi estratti negativi:
-Asp f3 Score: 1, 2kUa/L (la sensibilizzazione sembra genuina)
-Ara h1 Score: 1, 9 kUa/L (la sensibilizzazione potrebbe non essere genuina)
Diagnosi fatta con sistema Alex MacroArray Diagnostics GmbH

Adesso il mio medico vedendo positivo l'Ani s1 è convinto che io abbia contratto l'anisakis e vuole prescrivermi una cura molto potente per eliminarlo, io però onestamente non sono convinta ed ho paura di perdere ancora altri mesi e continuare a stare male, voi cosa pensate?
Io onestamente leggendo il referto ho pensato che sono semplicemente intollerante all'anisakis e non di averlo contratto.

Spero possiate illuminarmi, grazie anticipatamente a tutti voi.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se lei avesse l'anisakis non sarebbe più con noi.
Lasci stare le intolleranze alimentari che non hanno base scientifica.
Verosimilmente intestino irritabile.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia