Utente 571XXX
Salve, sono un ragazzo di 26 anni, fin da piccolo ho avuto problemi di salute, sintomi che però né io né i medici riuscivano a comprendere.
Ho dovuto abbandonare la scuola prima di quando avrei voluto per dolori e problemi al fegato: la diagnosi fu steatosi epatica di grado moderato - severo e tutta una sintomatologia che mi costringeva a letto, e che tutt'ora si presenta, specialmente dopo i pasti, tra cui: problemi di memoria, mal di testa pulsante, appannamento mentale, depressione, un insolito malumore, aggressività, nervosismo, perdita di energie, vertigini, sbandamento, sensazione di calore, nausea, vomito, fitte al fegato, sete intensa, disidratazione, bocca secca, dolori muscolari e articolari.
Chi mi sta intorno ha notato che dopo un pasto contenente carboidrati assumo un atteggiamento strano, come se fossi ubriaco ed effettivamente, per verificare che ciò fosse vero, ho effettuato diversi alcol test e tutti erano positivi all'alcol, ma io sono astemio.
Per favore, cosa posso fare per diagnosticare questa rara malattia (presente nel titolo) di cui ne sono venuto a conoscenza mediante ricerche su internet?
Il mio medico di famiglia non sa come aiutarmi e sono disperato, non guido e non lavoro, non riesco.
Grazie.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) il fegato non duole.
2) lei è In forte sovrappeso: DEVE dimagrire per la sua steatosi.
3) quante volte va in bagno per le feci nelle 24 ore?
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 571XXX

La ringrazio per la risposta, ma le fitte le sentivo nella zona fegato, anche se il fegato non duole. Ero 135 chili, ho modificato l'alimentazione togliendo i carboidrati e diminuendo l'introito di acqua dato che bevevo 6 litri al giorno dalla troppa sete, ho perso notevole peso e da una recente ecografia la steatosi epatica non c'è più, ma continuo ad avere sintomi di sbornia dopo i pasti (soprattutto se decido di reintegrare carboidrati e cibi contenenti amidi) e post sbornia nelle ore successive anche se non faccio uso di bevande alcoliche. Chiedo se mi si possa indirizzare verso accertamenti sulla mia condizione. Per quanto riguarda l'evacuazione non è regolare, certi giorni più volte al giorno, a volte nessuna.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Che io sappia non esistono avcertamenti per la sindrome anche perché non esiste letteratura in materia ma solo qualche decina di case report.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia