Utente 451XXX
Buonasera, soffro di ernia iatale da scivolamento e principio di gastrite diagnosticatomi due anni e mezzo fa in seguito a gastroscopia.
Dopo una terapia di pantorc 20mg per 4 mesi non ho assunto per 2 anni inibitori di pompa protonica, ma solo antiacidi al bisogno.

Nell'agosto di quest'anno ho avuto nausea e difficoltà di digestione, sensazione di restringimento in gola, curata con omeoprazolo 20 mg per un mese e i disturbi sono passati.
Dopo circa 10 giorni i disturbi sono tornati, con dolore allo stomaco (dovuto forse a effetto rebaund)?
Ho ripreso l'omeprazolo 20 mg per 3 settimane e i fastidi sono migliorati.
Il problema è che avevo un forte senso di stanchezza e dolore ai polpacci, quindi sono passato a 10 mg.
Il senso di stanchezza e il problema ai polpacci è passato, però dopo qualche giorno è tornato il fastidio allo stomaco.
Invece di usare l'omeoprazolo da 20 potrei provare a prendere l'omeoprazolo da 10 mg insieme ad antiacidi?
Come mai l'omeoprazolo da 20 mg se preso per alcuni giorni mi dà questa sensazione di stanchezza?
In questo quadro ho anche effettuato la calprotecnina con risultato 66, quindi un pò alta.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Iniziamo dalla fine: fare la calprotectina per fastidi gastrici NON HA SENSO! Farla mentre di assumono ipp NE HA ANCORA MENO poiché gli ipp fanno aumentare la calprotectina.
I dolori muscolari dono un effetto collaterale degli ipp.
Il pantoprazolo delle 5 molecole ipp è quello che da meno effetti collaterali.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 451XXX

Per il pantoprazolo dovrei assumere lo stesso dosaggio che uso per l'omeoprazolo? Sempre 20 mg ?
Per quanti mesi dovrei proseguire la cura prima di pensare ad una eventuale gastroscopia ?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Dosaggio e durata li può stabilire solo chi l'ha visitata.
In genere 40 mg per 4 settimane.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia