Utente 573XXX
Salve,
Ho 34 anni e ho scoperto da poco (tramite breath test) di essere gravemente intollerante al lattosio.

Prima di ottenere questa diagnosi ho eseguito tutte le analisi del caso: sangue (complete: glicemia, celiachia, ige, tiroide vitamina b12, elettroliti ecc), feci (parassitario piu calcopreptina ecc), gastroscopia.

Gli unici valori sballati sono risultati: la ferritina a 6, e uno scarso sviluppo della flora intestinale.

Ora, premesso che da quando ho eliminato il lattosio sono tornata a vivere, il mio problema con la ferritina bassa é piuttosto antico, e mi ha sempre costretta a prendere ferrograd e ad avere una astenia talmente forte da interferire con le attività quotidiane.
Volevo chiedere: è plausibile una correlazione tra intolleranza al lattosio e ferritina bassa?
O devo continuare a indagare su altri fronti?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Nessuna relazione. Le cause sono diverse.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 573XXX

La ringrazio per la risposta.
Quindi a che specialista dovrei rivolgermi?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Cosa intende per scarso sviluppo della flora intestinale ?
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 573XXX

E ciò che ho letto nei risultati delle analisi delle feci... ma non si nulla più di questo.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Quindi nulla di rilevante. Deve solo valutare con il suo medico il valore della sideremia ed eventualmente rivalutare fra due mesi la ferritina


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it