Utente 359XXX
Salve
ho effettuato lunedi mattina una gastroscopia per sospetto reflusso che mi causava fastidi alla laringe/faringe.

Risultato tutto negativo, ma il problema che da quando ho fatto la gastroscopia non mi sento proprio a posto.

Lunedi mi sentivo la pancia molto indolenziata e con dei crampetti alla parte sinistra quasi vicino le costole e ho fatto fatica perfino a mangiare.

Martedi il giorno dopo meglio ma sempre crampetti in giornata e idem oggi...mi sento gonfia e avverto questi crampetti nella parte sinistra all'altezza del polmone mi verrebbe da dire.


Ovviamente dopo 3 giorni escludo una perforazione ma ho letto anche a una possibile polmonite post gastroscopia.

la domanda è dopo quanti giorni mi posso ritenere "fuori pericolo" dopo la gastroscopia?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si tranquillizzi, nessuna complicanza (si sarebbe avvertita immediatamente..) ma solo dei sintomi legati alla insufflazione di aria.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 359XXX

Grazie mille Dottore per la risposta