Utente 522XXX
Buongiorno,
Da qualche mese soffro di gonfiore addominale che aumenta nel corso della giornata (durante la sera ho i problemi maggiori).
Nel mese di luglio sono iniziati i primi sintomi che ad oggi sono praticamente quotidiani.
Cerco di riepilogarveli velocemente per ordine:
- gonfiore addominale con fastidio probabilmente dovuto alla distensione eccessiva
- fastidio alle fosse iliache principalmente a quella dx
-continui gorgoglii zona basso ventre
- sentore saltuario di spilli nello stomaco che passanno massaggiando la zona interessata
- a volte sensazione di spossatezza
Nel mese di luglio ho fatto una eco addome completa che ha rilevato solo fegato un po’ ingrossato e una colecisti di 0, 4cm.
Nel mese di novembre ho fatto gli esami del sangue che non hanno rilevato anomalie.
Ora sono in procinto di effettuare i test per celiachia e intolleranza al lattosio nonché test per verificare la presenza di feci nel sangue.

Nel mentre ho fatto una cura prescritta dal gastrointerologo di Normix, fermenti lattici e viagas che non ha migliorato la situazione.

In questo periodo non ho mai avuto crampi addominali o dolori particolari.

Secondo voi quale potrebbe essere la causa?
Quale cura/dieta o esame ulteriore dovrei seguire?


Grazie

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Potrebbe essere una sindrome dell' intestino irritabile ma è tutto da vedere. Segua le indicazioni di chi la visita. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 522XXX

Grazie dottore per il suo parere. Oggi ho eseguito le analisi per verificare celiachia e eventuale presenza di sangue nelle feci. Attendo il referto tra una settimana
Avrei altre informazioni da chiederLe.
Ieri nuotando o percepito leggere fitte nel basso ventre sx. A vista non noto rigonfiamenti ma tastando con le dita sento zone più gonfie.
Le chiedo se questi ultimi sintomi associati a quelli prima specificati possono dipendere da ernia inguinale .
La ringrazio ancora.

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
No
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it