Utente 472XXX
buongiorno gradirei avere un consulto in riguardo a l'esito della mia ecografia addome completo:
presenza di angioma cavernoso di circa 2cm in sede ilare epatica.

colecisti normodistesa senza calcoli nel lume ma con velo di sedimento adeso alle pareti e presenza di tre piccoli aggetti verosimilmente colesterinici sino a circa 3, 6mm adese alle pareti a livello del fondo
coledoco di calibro regolare
pancreas nella norma per morfologia e dimensioni, senza evidenti focalità nè dilatazioni del Wirsung
milza nella norma per morfologia e dimensioni ad ecostruttura omogenea
reni in sede, nella norma per morfologia e dimensioni, a corticale conservata
piccolo angiomiolipoma centimetro al polo inferiore del rene di sinistra
bilateralmente non calcoli nè idronefrosi
vescica distesa senza aggetti
per via sovrapubica prostata con volume calcolato in circa 40 ml
abbondante meteorismo colico

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
L' angioma è una situazione benigna , non pericolosa e non richiede un trattamento. Potrebbe rimanere così per sempre. Ma, naturalmente lei lo controllerà periodicamente con l' ecografia.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente 472XXX

Buongiorno ,grazie mille per aver risposto al mio problema,
purtroppo da circa un mese continuo ad avere continui problemi con delle coliche addominali ,qualsiasi cosa che mangio , o non mi si gonfia la pancia ,con esiti direi abbastanza dolorosi,con continui eruttazioni ,e difficoltà di espellere aria,quando ho la pancia troppo gonfia faccio fatica a fare anche la pipi ,con problemi di respirazioni ,sembra che tutta l'aria che ho dentro vada a creare problemi al diaframma.Vorrei tanto risolvere questo problema ,in quanto ho sempre sofferto ,ma noto che dà un pò di mesi il problema e peggiorato ,potrebbe essere correlato al problema che le ho scritto prima?
è possibile contattarla per una visita
Grazie
Cordiali saluti

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
No, i disturbi che descrive non dipendono dal fegato, ma dal colon. Probabilmente sono dovuti alla somma di due situazioni : l' eccessiva formazione di aira ( meteorismo ) e forse a qualche fenomeno spastico del colon. Le due situazioni si sommano per aumentare i dolori. Per ridurre il meteorismo vi sono diversi preparati non farmacologici, soprattutto quelli a base di simeticone, da prendere in abbondanza, perché non sono dei veri farmaci. Per gli spasmi, servono quei prodotti ad azione antispastica sul colon, ma questo glieli deve prescrivere il suo medico
Prof. alberto tittobello