Utente 577XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 20 anni,
Vi vorrei spiegare un po’ la mia sintomatologia per avere un parere diverso.

In pratica vi racconto un po’ la storia.

A Marzo 2019 dopo essere tornato dalla palestra ho iniziato a vomitare incessantemente, e da lì 1 settimana dopo, sono andato al pronto soccorso dove mi avevano diagnosticato una semplice epigastralgia, dopo essermi fatto le analisi del sangue dove risultava tutto nella norma ad Aprile 2019 ho fatto il breath test il quale risultò positivo, a Luglio 2019 l’helicobacter era stato eradicato.

Ad Ottobre 2019 mi stavo allenando in palestra dove all improvviso ho iniziato a sentirmi svenire, sbiascicavo, e non riuscivo a stare in piedi, io penso fosse dovuto ad un indigestione sta di fatto che a Febbraio 2020 avrò una gastroscopia da fare.

Il mio vero dubbio è questo, io oltre ai dolori addominali e alla difficoltà a digerire e al reflusso, ho un problema di vertigini e di sensazione di svenimento, le vertigini persistono per tutta la giornata invece la sensazione di svenimento più dopo i pasti,
Secondo voi come mai?

Sono in cura con il pantoprazolo da 14 gg
Grazie per la disponibilità

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Credo che sia utile anche un parere da parte di uno specialista neurologo, per le vertigini.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente 577XXX

Salve dottore ,
grazie della risposta, ho fatto una tac all orecchio dx e sx , dove non è stata riscontrata nessuna anomalia, per un controllo di routine, per via dei miei svariati interventi per colpa del colesteatoma ( ultimo intervento 2014)
Le vertigini non possono essere causate dall'intestino?
Perché consiglia la visita da un neurologo?
grazie

[#3] dopo  
Utente 577XXX

ci tengo a precisare che gli episodi di vertigini avvengono in concomitanza con i problemi allo stomaco , quando da luglio fino ad ottobre non avevo problemi allo stomaco non avevo nemmeno vertigini

[#4]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Allora, se i disturbi compaiono nella fase digestiva e mai se non ha mangiato, può chiedere al suo medico di prescriverle uno di quei preparati che velocizzano la digestione, invece di quelli che riducono la produzione di acido.
Prof. alberto tittobello

[#5] dopo  
Utente 577XXX

avevo già provato con il biochetasi ma nulla, io e il mio medico di base abbiamo supposto un ulcera gastrica ,
provo a spiegarle meglio i miei sintomi:
Gastrite nervosa, la mattina appena sveglio grande bruciore di stomaco e alla gola , e mi sveglio stanchissimo come se non avessi dormito , e in seguito tutta la giornata sto con i capogiri che a volte aumentano a volte diminuiscono ma comuque permangono , si pensa all'ulcera per via dell 'Helicobacter eradicato poco tempo prima che magari avendo arrecato danno allo stomaco poi abbia facilitato la formazione dell ulcera, comunque dottore le volevo chiedere come mai io mi svegli stanchissimo al mattino e come siano correlate vertigini\capogiri con lo stomaco
grazie in anticipo

[#6]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Mi dispiace, ma io non sono in grado di rispondere alla sua domanda. Dovrebbe saperlo il suo medico, che la conosce. Nel frattempo, dimentichi la storia dell' ulcera gastrica, perché non ne ha i sintomi.
Prof. alberto tittobello