Utente 428XXX
Buona sera.

Premetto che ho 24 anni e da un paio di anni soffro di intestino alterato, con frequente diarrea e disturbi dell’evacuazione che vanno e vengono, caratterizzati principalmente da diarrea o feci poco formate con necessità di andare in bagno più volte al giorno.

Tali sintomi si sono inaspriti recentemente, quando a novembre dello scorso anno ho notato una discreta quantità di sangue vivo misto a diarrea.

Visitato dal curante mi è stato diagnosticata, dopo aver ascoltato i miei sintomi, la sindrome del colon irritabile, e mi è stato prescritto un antispastico (Spasmomen).


Fino a 3 settimane fa I sintomi non sono né migliorati ne peggiorati per un po’, anche se ho notato un’occasione le presenza di muco nelle feci, le quali hanno continuato ad alternarsi tra diarroiche e solide per un po’ di tempo, con un periodo di costipazione generale durato un paio di settimane, nelle quali avevo sempre la sensazione di solo parziale svuotamento intestinale.

Rivisitato di nuovo dal medico, mi è stata confermata la diagnosi di intestino irritabile, sempre in base ai sintomi.

Il medico stesso ha escluso la necessità di colonscopia, dicendo che si tratterebbe di un esame invasivo e inutile vista la mia età.



Oggi purtroppo ho avuto un nuovo episodio di diarrea, con tre evacuazioni totali, l’ultima delle quali è stata preceduta da un forte dolore simile a uno spasmo nella parte bassa dell’intestino, e purtroppo mi sono accorto della presenza di sangue misto alla diarrea, in alcuni punti rosso vivo, ma più scuro in altri.


Concludo dicendo di essere un soggetto ansioso, se non ipocondriaco, e ho anche fatto il grave errore di cercare i sintomi online, che come potrete immaginare non ha fatto altro che peggiorare la situazione.


Ringrazio in anticipo chiunque voglia dedicarmi del tempo.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Alla sua età il sangue è di probabile origine emorroidaria.
Faccia una visita gastroenterologica per confermare.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 428XXX

Buona sera dottore, grazie per la celere risposta.

Sono riuscito a fissare un appuntamento con il mio gastroenterologo, il quale comunque mi ha accennato la possibilità di voler eseguire una colonscopia per eliminare ogni dubbio.
Nonostante credo che la sopra descritta diagnosi del medico di base sia stata forse un po’ superficiale, personalmente preferirei evitare un simile esame.

Secondo lei è giustificato?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Prima la visiterei poi deciderei.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 428XXX

Grazie mille dottore per il suo tempo.
Purtroppo oggi ho avuto un nuovo episodio, questa volta però non diarroico.

L’appuntamento con il gastroenterologo è fissato per martedì prossimo, provvederò a farle sapere.

Saluti.