x

x

Antidolorifici, stomaco e ciclo mestruale

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Buon giorno Dottori,

Posto la domanda in gastroenterologia perchè il porblema riguarda il come evitare il dolore allo stomaco causato da FANS.

Da quando ho 16 anni soffro di gastrite acuta, che tengo a bada grazie alla dieta e, all'occorrenza, al rabeprazolo (con cicli di 3 settimane se mi si ripresenta un attacco).
Da 3 anni soffro però di dolori mestruali molto forti, che riesco a controllare solamente con FANS, per la precisione buscofen act 400mg, che però devo riuscire a prendere all'inizio dei sintomi, perche se vado un po' oltre il dolore non si blocca in tempo e diventa insopportabile (l'ultima volta non sono riuscita a scendere dall'aereo per più di un'ora perchè il dolore mi aveva bloccato qualsiasi movimento).

Ho fatto tutti i controlli ginecologici possibili, non soffro di ovaio policistico, ne di endometriosi, ne di altri problemi a dire del mio ginecologo.

Ho provato con la pastiglia anticoncezionale ma mi causava emicranie con aura e ho dovuto smettere.

La mia domanda quindi è: ci sono alternative ai FANS orali?
perchè ogni volta che assumo l'antidolorifico (devo assumerli per i primi due giorni di ciclo a causa del dolore), mi torna subito un forte bruciore di stomaco, nonostante io li assuma a stomaco pieno.

Ci sono farmaci magari in supposta altrettanto efficaci?

Grazie a chiunque mi vorrà rispondere
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Anche se lei assumesse i farmaci in supposta avrebbe lo stesso il dolore gastrico.
Non è il contatto farmaco/mucosa che genera dolore, ma la presenza del farmaco nel sangue che attraverso una serie di reazioni aumenta l' acidità e produce il danno gastrico.
Le rimane solo di proteggere lo stomaco con un inibitore della pompa protonica.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio