Utente
Gentili medici,
Mi rivolgo a voi perché ho una domanda a cui nessun medico fino ad oggi ha saputo dare una risposta precisa.

Premetto che non solo soffro di colon irritabile, ma che addirittura soffro di proctite nell’ultimo tratto del mio intestino (retto), che mi porta a sanguinamento e muco che sto curando con la mesalazina da 1000 mg (in quanto il medico sostiene che sia infiammato dopo ultima colon scoppia 19/03/2020).

Premetto che molto spesso il colon irritabile mi porta stipsi anziché l’altra faccia della medaglia (diarrea).

Da circa settembre per ovviare al problema assumo fermenti lattici, continuandone l’assunzione per circa una ventina di giorni, e staccandone per almeno 10 giorni, per poi ricominciare.
In più, attualmente è ormai da più di una settimana, oltre ai fermenti mangio anche yogurt Activia proprio per evitare la stipsi che mi ha accompagnata nelle ultime settimane.

Aggiungo infine, che mangio tantissime verdure e legumi (perché sto a dieta e perché mi piace molto mangiarle), e bevo tantissima acqua.

Giacché già da un paio di giorni, quando vado in bagno, ho mal di stomaco e diarrea (ma solo una volta al giorno, quella volta in cui mi svuoto per intenderci e stop), oppure mi viene mal di stomaco che devo scappare subito in bagno sennò mi sembra di farmela addosso (anche in quel caso è diarrea, sempre solo quella singola volta del giorno e stop) la mia domanda è: quale può essere la causa di tutto ciò?

I fermenti (marca lactoflorene plus) che forse non fanno così bene come dicono?
I fermenti uniti anche allo yogurt al bifidus?
La proctite con il retto infiammato?
O posso eliminare tutte queste cause e dare la colpa al mio stupido colon irritabile?

Grazie mille a chi risponderà, e scusate se la domanda può sembrare sciocca (sono una persona piuttosto ansiosa), in questo momento così critico.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Eliminerei tutto. Potrebbe però riportare la descrizione della colonscopia ?

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie della risposta.
Attualmente mi trovo in Germania e la colonscopia riporta soltanto la diagnosi di proctite e poi le foto dell’interno.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Proctite è un termine aspecifico. Potrebbe mantenere la mesalazina ed eliminare il resto

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Capisco perfettamente, ma in Germania l’esito degli esami lo ha solo il mio medico di base. Quando consegno la tessera sanitaria , tutta la mia storia medica è lì. Non posso riportare il risultato perché non ho il foglio in mano. A noi pazienti viene solo specificato che cosa abbiamo e come curarlo.
Se possa o meno avere la copia non so dirglielo.
Comunque, sotto sua direttiva, eviterò i fermenti e altre cose che possano squilibrare la mia flora batterica. La ringrazio.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla, si figuri.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Gentile dottore, ho rimosso quanto mi ha detto dalla mia alimentazione, ma la situazione non cambia. Mi sono resa conto che questa diarrea così urgente mi succede dopo che bevo il latte, ma solo dopo il latte. Se mangio altri latticini non ho fastidì, l’unico problema è il latte. Cosa pensa possa essere? Si potrebbe definire intolleranza al lattosio, oppure ho solo lo stomaco molto infiammato per i trattamenti precedenti?

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Quindi si tratta d'intolleranza al lattosio. Evidentemente con il latte supera il suo livello di tollerabilità.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it