Utente
Buongiorno,
in seguito alla comparsa circa un mese fa di numerose scariche diarroiche, anche notturne, perdite copiose di sangue con le feci e dolori addominali specialmente a sinistra ho effettuato una colonscopia (eritema a chiazze ed aspetto vellutato della mucosa del retto, colon sx.
e trasverso con ulcerazioni a carta geografica, eritema diffuso, microerosioni, pseudopolipi di 5-8 mm.
della mucosa e tubulizzazione del viscere).

Eseguite biopsie multiple (mucosa colica con cripte prive di alterazioni architetturali e corredo di Goblet cells conservato, lamina propria lievemente edematosa, sparso infiltrato infiammatorio linfo-plasmacellulare non aggressivo sulle strutture ghiandolari, a livello del colon sx.
oltre a quanto sopra presenti aggregati linfoidi in parte normale per la sede del prelievo e in parte di significato reattivo, si segnala la presenza di sparsi granulociti eosinofili nella lamina propria; la presenza di discreto numero di eosinofili soprattutto colon sx.
in assenza di altre situazioni correlate a questo fenomeno potrebbe suggerire una possibile manifestazione di tipo allergico o un danno da farmaci, utili correlazioni anatomo-cliniche; a livello del retto quanto sopra + aggregati linfoidi e sparsi granulociti eosinofili nella lamina propria).

Vorrei gentilmente sapere il significato di questo referto istologico, vorrei aggiungere che il gastroenterologo che mi ha fatto la colonscopia mi aveva prospettato, in base al quadro clinico ed al quadro endoscopico, che si potesse trattare di rettocolite ulcerosa e mi ha dato nel frattempo da fare una terapia con pentacol 800 2cp.
x3/die e deltacortene 25 mg.
(per una settimana).

Vi ringrazio, cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si tratta di una colite aspecifica, non inquadrabile. La terapia comunque è appropriata e bisogna valutare la sintomatologia

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Buonasera Dottore,
grazie per la risposta.
Lei ritiene quindi possibile individuare la causa e soprattutto conoscere la prognosi?
La ringrazio, cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non è possibile parlare di prognosi non avendo la definizione della patologia. È importante procedere con la terapia
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio Dottore per la sua cortesia.

Se mi permette, secondo Lei quindi è importante, oltre alla terapia, giungere ad una definizione della patologia ed eventualmente quali ulteriori accertamenti sarebbero necessari?
Mi scusi se le faccio molte domande ma questa situazione mi infonde una certa preoccupazione ed avere dei pareri competenti mi aiuta anche a ridurre l'ansia.

Grazie e buona giornata.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nel suo caso è stato già fatto l'accertamento mirato e non ci sono altre metodiche diagnostiche. Deve solo procedere con la terapia prescritta.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
la ringrazio per la Sua solerte e molto chiara risposta.
Mi scusi se approfitto ancora della Sua cortesia: la terapia che sto facendo (Pentacol800 2x3/die e Deltacortene 25mg. a scalare fino a metà giugno) dovrò continuarla per tutta la vita? E per quanto riguarda eventuali futuri accertamenti Lei pensa che in futuro dovrò comunque ripetere una colonscopia?

La ringrazio infinitamente, Le auguro una buona Domenica, cordiali saluti.

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
E' una terapia limitata a questo periodo. Si valuteranno successivamente i sintomi ma non è prevista una colonscopia a breve
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Grazie mille Dottore,
adesso ho un quadro della situazione molto più chiaro e questo grazie anche ai Suoi pareri.
Di nuovo buona giornata.

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Auguroni
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it