Utente
Buongiorno ho 64 anni e ero affetto da epatite c da oltre 30 anni con cirrosi da circa 3 anni F4 al fibroscan 44 kpa nel 2018.

Ho eradicato il virus circa un anno fa al secondo tentativo con vosevi.
All ultima ecografia di circa un mese fa il fegato è aumentato di volume 144 mm contorni bozzuti come da epatopatia in fase evolutiva.
Vena porta previa 13 mm.
Milza lievemente aumentata 131 mm.
Nelle ecografie dell anno precedente con virus ancora in corso la vena porta era 15 mm.
Le piastrine nelle ultime analisi sono aumentate da 90mila a 105mila.
Emocromo tutto nella norma.
Transaminasi nella norma.
Bilirubina diretta 1.0 e indiretta 1.5 Alfafetoproteina 5.10 Ieri sono stato sottoposto al fibroscan dopo circa un anno da quello precedente e il valore è passato da 44 a 26 kpa.
Però mi è stato riscontrato tanto grasso con valore F3.
Il medico mi ha detto di scendere di peso perché non aiuta tutto questo grasso Il mio epatologo mi ha detto che sto andando bene e che è ben compensata.
Voi secondo questi dati cosa pensate?
Io sto bene, mi sento in forza e dopo l eradicazione ho anche più appetito.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Cosa vuole sapere di preciso?
Cosa pensate è un po' vago non potendo la visitare e non avendo altri dati clinici.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Mi riferivo se è una situazione grave secondo voi e se questa cirrosi può mantenersi stabile vista l eradicazione del virus o sconpensarsi.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Lo scompenso cirrotico non si giudica con i dati che lei ha fornito ma con altri parametri.
In modo del tutto vago posso dire che sembra una situazione discreta e, penso, stabile per diverso tempo.
Il giudizio da lei richiesto lo può dare solo chi la segue ed ha a disposizione tutte le notizie cliniche di cui noi non disponiamo (oltre alla possibilità di bisitarla!).
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio Dottore. Di quali parametri parla per valutare la possibilità di scompenso? E le chiedo, questa possibilità è sicura con gli anni o con l eradicazione del virus è possibile che resti così per il resto della vita?

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Una serie di parametri che chi la segue conosce bene.
Troppo lungo elencarli qui.
Di sicuro, in medicina, c'è nulla.
L'eradicazione, sicuramente, rallenta di molto il processo c irrotico (che, a volte, addirittura diviene talmente lento da considerarsi fermo).
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio. Passare da un valore di 44 a 26 kpa già dopo quasi un anno è un buon segno? Le piastrine sono risalite un po'. È vero che la vena porta è quella che determina lo scompenso? Che sia passata da 15 a 13 mm è un buon segno?

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Certo, sono buoni segni.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente
Quindi secondo lei posso stare relativamente tranquillo e stare solo sotto controllo semestrale riducendo un po' di peso come detto dal mio epatologo?

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Per quel poco che so di lei, in linea puramente teorica, direi di si.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10]  
Dr. Ludovico Giorgio Tallarico

24% attività
16% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Gentile Utente, I miglioramenti della funzionalità epatica, dopo una terapia eradicante praticata con successo per l'epatite C , sono miracolosi, come dimostrano i dati da lei riferiti. La fibrosi s'è ridotta nettamente per cui il calibro della vena porta s'è ridotto; il volume della milza sarà anche ridotto, per cui le piastrine sono aumentate di numero. Questo evidenzia che la fibrosi è un processo reversibile. Avrei voluto vedere anche i valori dell'attività protidosintetica del fegato. Avendo comunque una piastrinopenia ed al fibroscan un valore superiore a 20 kp le consiglio di praticare una esofagogastroduodenoscopia per valutare se vi sono varici esofagee. Cordialità
Dr. Ludovico Giorgio Tallarico