Utente
Salve sono Davide ho 17 anni.

Sono 3 giorni che non sto bene, ho avuto febbre forti dolori addominali e diarrea.
Dopo un giorno di tregua il dolore è tornato cosi oggigiorno ho deciso di recarmi in ospedale per effettuare accertamenti a causa del gran dolore.

Mi sono state fatte analisi del sangue ove oltre un lievissimo aumento dei globuli bianchi e PCR non è stato riscontrato nulla.
In seguito ho eseguito una radiografia e un ecografia ove l unico problema riscontrato è stato un ispessimento parietale ed edema simile ad un appendicopatia.
Le mie feci non sono di un colore ottimale, oltre alla poche quantità emessa (non sono nere ma tendenti al marrone scuro con pochi muchi).
Essendo ipocondriaco non riesco a stare tranquillo nonostante dicano che sia una semplice infiammazione intestinale che sto curando con il Bactrim
Vorrei sapere un opinione di uno specialista a riguardo perchè sono in ansia continua e ho paura di avere un cancro al colon
Ora riferirò le parole del referto d ospedale
ECO ADDOME: Milza, colecisti, fegato, pancreas e reni nulla da segnalare (controllati anche da un chirurgo).
In fossa idilliaca destra si apprezza una formazione simi intestinale con spessimento parietale ed edema come da appendicopatia
DIRETTA ADDOME: non livelli idroaerei significativi non evidente aria libera.

Tre giorni di febbre, alvo diarroico, dolore addominale ai quadranti bassi, un episodio di vomito, diuresi conservata; all esame obbiettivo addome trattabile alla palpazione superficiale lievemente dolorante alla palpazione profonda del quadrantre inferiore dx, Murphy negativo, esami ematochimici negativi (lieve aumento PCR) RX addome nella norma

EMOCROMO (giorno precedente alla prima dose di antibiotico)
Neutrofili 79.2% su 40-75
Linfociti 11.9% su 20-45
Monociti 8.1 su 3.0-10
Basofili 0.1 su 0.1-1.
4
Globuli rossi 4.84 su 4.50-5.
90
Emoglobina 14.9 su 14-17
HCT 42.8 su 40-54
Piastrine 197 su 150-450

VES 15 su 1-20
PCR (precedente a quello riportato sopra) 55.8

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Probabile appendicopatia e non altro....
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Quindi basta soltanto continuare la cura antibiotica. Anche perchè quando il chirurgo mi ha toccato non ho sentito tanto dolore. Mi può dare una certezza a grandi linee che non sia nulla di gravissimo. Soffro di ansia e attacchi di panico mi capisca
Grazie mille

[#3] dopo  
Utente
sono talmente tanto spaventato che sogno di averlo anche durante la notte. Mi sveglio di scatto e iniziano i dolori
Ho paura ci sia un un'emoragia e ho paura di prendere Toradol o Paracetamolo per i dolori
Per favore mi aiuti

[#4] dopo  
Utente
Salve dottore la voglio aggiornare sulla situazione
Ieri notte mi sono recato in ospedale a causa dei forti dolori e in aggiunta bruciore di stomaco( dovuto penso all antibiotico a stomaco vuoto dato che mi hanno detto di stare a digiuno e placato con il malox)
La dottoressa mi ha toccato nuovamente l addome dicendo che è trattabilissimo e che non pensa si tratti di un appendicite, notando però che spingendo sulla parte destra della pancia provo un po di dolore. Nulla di grave secondo lei.
Inoltre mi è stato rifatto il prelievo della PCR che ha riportato 4.8 rispetto al 5.4 della stessa mattina.
Cosa pensa si tratti, devo preoccuparmi?
Mi è stata fatta una flebo con toradol e buscopan e sono riuscito a passare un periodo tranquillo da ieri notte alle 04.00 alle 16.00 di oggi

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Cosa penso ?

Ansia, panico. Si tranquillizzi.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Salve dottore la informo per dirle che pian piano i dolori stanno scomparendo tranne qualche volta in cui tornano fitte forti, mentre è subentrato un bruciore di stomaco e saliva acida e senso di vomito di prima mattina( premessa soffro di reflusso gastroesofageo). Pensa sia dovuto ai medicinali che sto prendendo( Bactrim,Toradol,normoregular)? all eventualità prendo il Malox ma l effetto non dura tanto.
Ho paura sia un ulcera
Grazie e buona giornata

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi scusi..

Prima il tumore..

Adesso l'ulcera...

E domani ?

Dovrei anche risponderle ?
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Cosa mi consiglia di fare per placare questo bruciore?
So che sono molto ansioso mi perdoni
Grazie

[#9] dopo  
Utente
Salve dottore la scrivo per informarla che i dolori addominali pian piano stanno passando e sono rilevanti soltanto quando il bruciore di stomaco è molto forte.
Continuo ad utilizzare il Malox prendendone all evenienza in più la mattina mi sveglio con il sentore di vomito e devo correre in bagno (penso sia dato dal cattivo sapore dei fermenti lattici di prima mattina).
Ho notato una cosa però che quando sono in piedi sento tirare leggermente dalla parte iliaca destra. Appendicopatia?
Il dottore mi ha detto di rifare gli esami del sangue lunedì per vedere i valori della PCR e l emocromo, se per lei non è un problema la aggiorno a riguardo.

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prima il tumore...

Poi l'ulcera...

Adesso l'appendicopatia.

Vediamo domani ( forse l'infarto..)

Buona giornata.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente
Scusi dottore ma lo ha detto lei la scorsa volta e gli esami che le ho trascritto sul primo messaggio. Volevo solo sapere se fossero quelli i sintomi

[#12] dopo  
Utente
Salve ho effettuato gli esami.
Emocromo nella norma
PCR ancora più bassa 13.7
Ho una domanda per quanto riguarda l alimentazione
In questi 4 giorni ho mangiato semiliquido( pasta al brodo di pollo ecc),devo continuare o posso iniziare ad integrare anche frutta e verdura?Anche perché la fame inizia a farsi sentire ahah

[#13] dopo  
Utente
Salve dottore.
Ho finito la cura antibiotica e la pcr è tornata nella normalità. Sono passati 2 giorni e la defecazione è tornata normale, più o meno, talvolta sforzata perchè non assumendo fibre le feci sono un pochino più dure, per questo si è presentato una quantità minima di sangue rosso vivo sulla carta igenica.
Cosa potrebbe essere e come potrei evitarlo?

[#14]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Deve integrare frutta e verdura e rendere così le feci più morbide.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it