Utente
Salve, avevo scritto recentemente sempre a causa di una terapia che ho eseguito per un mese datami dal mio gastroenterologo che sarebbe: Pantorc 40mg prima di colazione, Raxar 10mg 20 minuti prima di pranzo e cena e Bianacid prima di andare a letto.
Ho eliminato il Raxar sotto consiglio di un gastroenterologo di questo sito e sotto consiglio del medico di base perché mi dava problemi come: sudore alle mani, a volte tremori, confusione/stordimento, tachicardia (non sopra i 110) e pressione leggermente alta (150/90).

Un mese fa ho fatto la gastroscopia che ha rivelato: piccola ernia jatale e reflusso.

Ora prendo Eutirox 25mg la mattina (per ipotiroide) e poi Pantorc 40mg prima di pranzo e soffro di dolori addominali e diarrea (a volte feci estremamente liquide, praticamente c'è solo acqua).

Oggi ho notato che ho avuto questo dolore addominale molto basso, lo sento quasi sulla vescica e conseguente diarrea dopo aver preso il Pantorc.
Prima pensavo che la diarrea fosse legata al Raxar ma a quanto pare non è così.

Ci tengo a precisare meglio come avviene il tutto: iniziano con le mani che sudano poco e poi gradualmente il sudore aumenta, poi ho un malessere generale che mi fa sentire confuso ed incapace di concentrarmi ed infinite sfocia con dolore addominale (mal di pancia proprio come quando bisogna andare in bagno), meteorismo ed infine finisce tutto con la diarrea.
Tutto ciò ormai da 10 giorni.

Volevo sapere se tutto ciò potrebbe essere legato al Pantorc (che prendo da un mese) o sia qualcos'altro.

Ci tenevo anche a precisare una cosa che non so se sia rilevante o meno: mesi e mesi fa, all'inizio di tutta la storia legata allo stomaco, avevo iniziato assumendo lansoprazolo che mi faceva star male e mi toglieva completamente l'appettito.
Dopo di che il medico mi aveva tolto il lansoprazolo e dato l'omesoprazolo (che non mi faceva male) che poi il gastroenterologo ha cambiato in Pantorc.

Vi ringrazio in anticipo per il vostro tempo.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
A quest punto riprendermi l'omeprazolo che non le dava effetti collaterali


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it