Utente
Salve, vorrei avere un consiglio, se possibile, in merito ai risultati delle analisi di mia madre (età 84 anni).

Si è sottoposta (per la prima volta) all'esame per valutare il valore della calprotectina che è risultato a 150.

Inoltre la VES è risultata a 78 (ho letto che il valore dovrebbe essere fino a 15).

Tutti gli altri esami del sangue (emocromo, quadro sieroproteico, colesterolo, trigliceridi, sodio, potassio, vitamina D, sideremia, ferritina, esame tiroide, urine, e altri esami che solitamente vengono prescritti per analisi sangue), hanno valori tutti nella media.

Mia madre ha sempre sofferto con intestino, alternando stitichezza e feci secche/caprine a brevi periodi di normalità.
Sottolineo che purtroppo è un soggetto estremamente ansioso e convive comunque da anni con ansiolitici.
Da qualche anno fa utilizzo anche di lassativi tipo il Laevolac sciroppo o le tavolette di SOLLIEVO, se magari per alcuni gg di seguito non evacua.
Adesso sta anche prendendo i fermenti lattici Enterolactis Plus.

Aggiungo che soffre spesso di mal di testa soprattutto al mattino e di dolori alla cervicale, schiena e le dita delle mani (gli indici) si sono un po' deformati immagino per artrite.

Mi domandavo se il valore della calprotectina alto fosse in qualche modo legato alla VES alta...e quindi indicare qualcosa di molto negativo al livello intestinale.
Oppure se le due cose sono scollegate...e magari la VES alta a questa età possa essere legata ad artrite e altre infiammazioni collegate ai suoi dolori articolari.
E invece la calprotectina alta possa essere un indizio di infiammazione per il colon irritabile.

Sono un po' preoccupata perché non so se sono valori che destino allarme o meno...ed eventualmente che tipo di indagini dovrebbe fare per eliminare sospetti di natura peggiore.

Grazie per la disponibilità.

Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
La VES alta molto probabilmente è causata dai problemi articolati mentre la CF con quei valori è un indice di flogosi intestinale anche se CONSIGLIO di ripeterla 2 volte
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org

[#2] dopo  
Utente
Gentile dott. Favara,
grazie per la sua cortese risposta.
Oltre che ripetere l'esame, ritiene sia il caso di approfondire l'indagine con colonoscopia ( o eventualmente altri esami?).
La ringrazio.
Cordiali saluti