Utente
Salve a seguito di un esofagite causata da Mrge, il mio gastroenterologo mi ha fatto effettuare alcuni esami, tutti nella norma escluso la calprotectina con valore di 130.
Durante la terapia con ipp Lansoprazolo prima e rabeprazolo poi ho avuto episodi di forte diarrea, dopodiché mi è stato prescritto l esomeprazolo il quale lo tollero molto meglio.
La mia domanda è ci può essere correlazione tra esofagite in fase acuta e calprotectina alta?
Oppure calprotectina alta correlata a effetti collaterali degli ipp?
O è da attribuire a tutt altro.

Grazie anticipatamente

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Nessuna relazione con l'esofagite.
La calprotectina sale durante terapia con PPI.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie della pronta risposta. Si può fare qualcosa per mitigare gli effetti collaterali di tali farmaci a livello intestinale?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
No.
Purtroppo non ci sono "trucchi" da attuare.
A volte, ma in modo aneddotico, qualcuno riesce a mitigare con probiotici.
Può provare, male non fa.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Ho capito, è stato molto chiaro. Un ultima domanda, ho sentito parlare di una de-assunzione graduale di tali tipo di farmaci per evitare un effetto di ritorno. Ci sono degli schemi da seguire tipo un giorno sì uno no per una settimana, per poi proseguire per un giorno sì e due no ecc?

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
No.
Deve solo scendere di dose.
Es.: 4 settimane a 40 mg e 2 settimane a 20
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Grazie ancora del tempo che mi ha dedicato

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Di nulla!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia