Feci cremose

Buongiorno,
ho 41 anni, prima d'ora non ho mai avuto problemi intestinali, sempre tutto regolare.

Da circa 2 mesi le mie feci si alternano nella forma e consistenza.
A volte sono lunghe e sottili a pezzi piccoli, altre volte sono normali e altre volte ancora cremose, con un pezzo più solido all'inizio, ma poi con parti cremose.
Stamattina ho anche notato residui neri, non so cosa siano.
Ma potrebbe essere lo yogurt con i semi (che erano neri) che ho mangiato nei giorni scorsi?
Non sono cosa pensare.

L'odore delle feci è cattivo da quando sono iniziate queste alternanze.
Fino a 2 mesi fa avevo evacuazioni regolari, con forma e consistenza solida, facilità di evacuazione e nessun cattivo odore.

Non ho dolori, ma a volte un leggero indolenzimento al basso ventre, soprattutto se sono in ovulazione o nei giorni prima del ciclo (periodo in cui tra l'latro si accentuano queste modifiche di evacuazione).
Ho anche provato con una cura di fermenti lattici, ma non cambia nulla.

Da quando sono iniziati questi problemi ho fatto un'ecografia addome superiore e ecografia anse intestinali.
Tutto regolare.
Il mio medico insiste nel dire che è stress o colon irritabile.
Ma io non sono convinta.

Secondo voi di cosa potrebbe trattarsi?
Perchè questa alternanza nella forma e nella consistenza delle feci?

Mi devo preoccupare?
Anzi in realtà sono già preoccupata, spero che mi risponderete
Grazie
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24,7k 955 12
In prima ipotesi penserei ad intestino irritabile.
Faccia una visita gastroenterologica per confermare o confutare questa mia ipotesi a distanza.
Cordiali saluti!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto per la risposta.
Una visita dal gastroenterologo prevede necessariamente l'esecuzione di una colonscopia? Oppure viene prescritta solo in determinati casi? Se si quali sono i casi in cui la consigliate?
Grazie
[#3]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno torno a scriverle perchè ho fatto degli esami
Eco anse intestinali ok ed eco addome superiore ok
Le scrivo i risultati di quelli del sangue più specifici, ma ho fatto anche quelli più comuni, come emocromo, glicemia, colesterolo, etc..
Quelli specifici sono:
Calprotectina <25 (quindi negativa)
L'esame chimico delle feci ha questo risultato:
Colore: marone
Forma e consistenza: poltacee
Ph 7
Fibre muscolari ben digerite assenti
Fibre muscolari mal digerite assenti
Cellulosa e fibre vegetali modica quantita'
Grasi neutri modica quantita'
Cristalli di acidi grassi assenti
Ho fatto poi amilasi pancreatica, creatinina, transaminasi, amilasi totale, lipasi, VES, PCR, fosfatasi alcalina, INR, fibrinogeno, eGFR, bilirubina, sideremia, transferrina, ferritina, es. urine. I risultati sono tutti nella norma.
Ho poi fatto un tampone rettale ed e' risultato positivo allo streptococco Beta emolitico di gruppo B.
Faccio presente che NON sono incinta.
E' possibile che i sintomi descritti dipendano da questo streptococco?
Inoltre il medico mi ha dato una cura con Rifacol e finchè ero sotto cura la situazione delle mie feci è tornata normale, ma finita la cura tornati i problemi.
Mi può dare un parere anche in base agli esami che ho fatto e mi può spiegare se il mio esame delle feci è normale? Forse non dovrebbero essere poltacee?
[#4]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24,7k 955 12
Intestino irritabile

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#5]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto per la risposta. Mi resta solo un dubbio che spero lei mi possa chiarire. Quello che mi spaventa di più è che nell'arco di un mese (a partire da giugno scorso) almeno due o tre volte si presentano delle feci nastriformi, sottili come una matita. Questa forma così sottile mi spaventa, soprattutto perchè in 41 anni non mi era mai capitato e le ho viste comparire da un giorno all'altro, senza che nel periodo precedente ci fossero avvisaglie di assottigliamento.
Il medico di base mi ha visitata e dice che alla palpazione non avverte masse, ma solo meteorismo. L'ecografia delle anse intestinali non ha riscontrato nulla, se non aria e la Calprotectina è di <25 (quindi negativa).
Volevo sapere se le feci nastriformi che compaiono per due o tre giorni al mese, che poi scompaiono per giorni, ma che si ripresentano poi nei mesi successivi quasi come un appuntamento fisso, fanno parte del colon irritabile? Purtroppo o per fortuna, sul web si legge di tutto e la forma di queste feci è sempre associata a patologie serie.
Però non ho capito se chi ha patologie serie evacua tutti i giorni feci nastriformi oppure se anche loro, come me, hanno queste feci solo qualche volta al mese e poi in alcuni giorni la forma delle feci è normale (cilindrica). Spero in una sua risposta e la ringrazio!
[#6]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24,7k 955 12
Penserei ad un problema emorroidario.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#7]
dopo
Utente
Utente
Buonasera, scrivo nuovamente perchè ho un aggiornamento. Ho eseguito il Test per la disbiosi intestinale (effettuato su urine) e il risultato purtroppo non è buono.
Va bene il valore dello Scatolo, che è < 0.1
valori di riferimento:
< 10 Assenza di Disbiosi
10 - 20 Disbiosi Lieve
20,1 - 40 Disbiosi Media
> 40 Disbiosi Grave
Invece il valore dell'Indicano è 111.8 e stando a questi valori di riferimento indicherebbe una disbiosi grave
< 20 Assenza di Disbiosi
20 - 40 Disbiosi Lieve
40,1 - 80 Disbiosi Media
> 80 Disbiosi Grave
Sono molto poco informata sulla disbiosi e non so nemmeno quanto questo esame abbia validità scientifica, però leggere quel "disbiosi grave" mi ha spaventata.
Cosa dovrei fare a questo punto? Dovrò fare altri esami? E se si quali?
Grazie

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test