Gonfiore addominale persistente

Buongiorno dottore, cerco di spiegarle il mio problema nel modo più completo e veloce possibile.
Da quasi due anni soffro di forte gonfiore addominale, subito dopo i pasti il mio stomaco si gonfia moltissimo e mi provoca anche molto dolore, oltre a crearmi problemi di tipo più "estetico" e quindi psicologico (me ne vergogno molto da quanto sono gonfia).
Tutto è iniziato dopo aver preso la pdgd, quindi credo che una causa scatenante sia stata sicuramente l'ansia (di cui comunque ho sempre sofferto, ma non mi ha mai creato problemi simili).
Dopo questo episodio ho iniziato a prendere la pillola che ho poi anche smesso, credendo fossero gli ormoni a farmi stare male, ma è tutto rimasto uguale.
Ho provato a prendere integratori (colilen, disbiocol, acido butirrico, simeticone) per passare anche ai farmaci (lexil, luxamide) ma nulla mi ha aiutato a risolvere il problema.
Ho fatto un'eco addominale completa, ma tutto nella norma.
Test rast, ma tutto ok.
Helicobacter pylori, negativo.
Esame chimico delle feci, niente da riscontrare.
Antitransglutaminasi e ige specifiche frumento, tutto ok ancora.
Il gastroenterologo mi aveva consigliato fermenti ecn e movicol (ma questo mi ha solo creato dolori).
Ho eseguito il test del micorbiota (mymicrobiota) e mi è stato consigliato l'integratore bowell per 6 mesi e una dieta ricca di proteine (carne, pesce, latte, ecc) e povera di verdure e prodotti integrali ma mi è stato poco utile, i problemi persistono.
L'anno scorso per questo problema sono arrivata a perdere ben 8 chili in 6 mesi (da 50 a 42) che ho poi ripreso quasi tutti nell'ultimo anno sforzandomi di mangiare di più (cosa che evitavo per evitare il dolore che mi avrebbe procurato il gonfiore).
Forse dall'anno scorso sono un po' migliorata, ma comunque ho sempre molti problemi, tanto che non mangio mai come e quanto vorrei per evitare di star male.
L'unica cosa che mi sono accorta farmi un po' male sono i prodotti lievitati, ma sto comunque male mangiando tutto il resto, quindi non direi che è il lievito a creare problemi.
Di corpo vado più o meno regolarmente, anche se a volte ho dei momenti di stipsi.
Ho notato che nelle mie feci è spesso presente molto muco, a volte è denso da sembrare elastici.

Secondo lei dottore, cosa potrebbe essere?
È solo un discorso di ansia?
L'ho sempre avuta ma non mi ha mai creato problemi di questo tipo! Ci sono altri esami che dovrei fare?
Gastroscopia, colonscopia?
Oppure esami per controllare se ho squilibri ormonali?
Non so più che fare, vorrei tornare alla normalità!! La ringrazio per il suo tempo
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
Ha pensato di escludere il glutine, nella possibilità di una gluten sensitivity ?

Cordialmente

Dr Felice Cosentino Gastroenterologo Endoscopista - Milano (Clinica la Madonnina), Monza (Wellness Clinic Zucchi)- Reggio C (Villa Sant'Anna)

[#2]
Utente
Utente
Mi era stato detto che avendo svolto le analisi per l'allergia al frumento e quelli per gli anticorpi antitransglutaminasi, ed essendo tutto risultato nella norma, potevo escludere una possibile intolleranza al glutine. Lei mi consiglia di fare altri esami?
Allergia ai farmaci

Allergia ai farmaci: quali sono le reazioni avverse in seguito alla somministrazione di un farmaco? Tipologie di medicinali a rischio, prevenzione e diagnosi.

Leggi tutto