Utente
Buonasera, circa un anno fa ho subito una colecistectomia laparoscopica, da allora ho avuto sempre qualche dolore al fianco dx e difficoltà a digerire, ma a luglio è subentrata anche la nausea, e i dolori sono aumentati.

Fatta eco che consigliava ulteriori approfindimenti senza specificare.

Fatta Colangio RM:a circa 1, 1 cm dalla confluenza dei rami biliari epatici il dotto di destra presenta "vuoto di segnale" nelle sequenze specifiche in assenza di dilatazione dello stesso sia a valle che a monte determinato da clips chirurgica da pregressa colecistectomia.

Vorrei sapere con parole semplici e comprensibili cosa significa con esattezza questo referto.

Prego non rispondere "si rechi da un dottore" perchè l'ho già fatto ma ho avuto solo risposte vaghe e incerte.

Cordialmente.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Artefatto dell'esame dovuto alla presenza della clip metallica dell'intervento subito.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la rapida risposta ma..bè..parole semplici e comprensibili.... :) ho dovuto chiedere ad un'altro sito cosa significasse "artefatto" :)
Cè però il problemino che non dovrebbe portare dolori e nausee, devo prendere deursil x2 al gg per stare bene(vero ho dimenticato di scriverlo).
Buona giornata

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Artefatto è una parola italiana e non "medichese".
Una buona parte di coloro che tolgono la cistifellea, dopo hanno fastidi simili ai suoi.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Capisco, quindi lei mi vuole dire che tutto sommato è normale operarsi per stare meglio e invece stare peggio, e che un intervento spacciato come essere a bassissimo rischio si trasforma in un'odissea infinita per molte persone, e in alcuni casi gli è anche fatale.

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non ho assolutamente detto questo.
Ho detto, e lo può verificare su qualsiasi testo universitario di gastroenterologia, che è frequentissimo che i colestectomizzati abbiano disturbi.
Questi disturbi derivano dal fatto che è stato tolto un organo che se esiste svolge una funzione che poi non sarà più svolta.
Se non glielo hanno detto prima dell'intervento (come sempre si fa) non è colpa mia.
In ogni caso faccia una visita gastroenterologica per valutare la situazione: questi sintomi possono essere mitigati.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Mha, sinceramente mi sembra che esistono centina-migliaia di pubblicazioni che affermano il contrario, ovvero che senza colecisti si può vivere senza avere nessun disturbo collaterale, e effettivamente nella stragrande maggioranza dei casi per quel che risulta anche dalle mie amicizie è cosi, i pochi casi in cui si verifica il contrario ciò è dovuto al probabile maloperato dei chirurghi come probabilmente è stato nel mio caso, o qualche volta alla riformazione di piccoli calcoli.
La ringrazio della sua risposta, ma come poteva ben immaginare mi era già stata data in prima battuta ma con beneficio di dubbio come è giusto che sia, la 'lettura' corretta potrebbe essere anche diversa.
Se mi trovo a scrivere qui probabilmente significa che non sto cercando tranquillità, ma una possibile soluzione.
In ogni caso mi sembra, senza offesa, che le competenze che si trovano 'su internet' siano piu scarse di quelle che si possono trovare senza internet.
Cordialmente

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Pensi ciò che vuole.
La ringrazio per la "stima" e le ricordo che dietro alla attività su Internet ci sono circa 30 anni di attività clinica.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia