Utente
Salve gentili dottori,

Premetto che non ho mai sofferto di bruciori di stomaco.


Da una settimana circa dopo visita dal dentista e successiva otturazione senza uso della diga, avverto bruciori di stomaco che non si placano con il gaviscon.


Durante l'otturazione ho avvertito qualcosa tra molare e guancia.


Al momento non ho dato peso dato che pensavo fosse o un po di materiale (composito) o lo stesso dottore e non ho avvertito nulla che andasse di traverso.


Non passandomi ed essendo avvenuto dopo l'otturazione pensate potrebbe essere il caso di effettuare dei raggi?
Se avessi ingerito una fresa ad esempio...sarebbero questi i sintomi?


Inoltre avverto pesantezza al centro dello sterno con lieve difficoltà a tirare un respiro *completo*.


Anche ora che vi scrivo è incessante e non so come agire...
Vi ringrazio...

[#1]  
Dr. Giorgio Battaglia

20% attività
8% attualità
0% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Assolutamente no; una semplice fresa non può dare i disturbi che segnala lei: ho visto persone che avevano ingoiato vetro lamette addirittura forchette senza disturbi. Solo se il corpo estraneo (lische di pesce o ossi di pollo) si incastra nell'esofago può portare a grossi disturbi (perforazione) con dolore e febbre. Ma l'evoluzione è rapida e necessita di una indagine radiologica tempestiva. Da quello che mi descrive non mi sembra sia il suo caso.
Prof. Giorgio Battaglia
Docente Senior Università di Padova
Endoscopia digestiva ad alta tecnologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie della sua cortese attenzione e della celere risposta,

Premetto che da tempo 2/3 anni soffro di probabile colon irritabile , curato con alimentazione attenta e in alcuni periodi non si è presentato.

Mi avevano consigliato una colonscopia , ma sinceramente ne ho timore .
Da una tac che mi fece fare il gastroenterologo uscirono delle note diverticolari.
Ad ogni modo per il bruciore sto prendendo antiacidi 2 volte al giorno ma continuo ad avvertitre un bruciore sordo allo stomaco che si irradia al petto, infatti questo bruciore è a sinistra ma più in alto dello stomacopiù sulla cassa toracicia e in alcuni punti del torace più alti...inoltre sto andando a dissenteria evacuando feci gialle e ho sintomi come briviidi di freddo specie dopo mangiato.

Se lei mi dice che questi sintomi non sono associabili all' aver ingerito qualche pezzo di strumento dal dentista (la fresa era un ipotesi) mi fido.
Il problema è che è venuto subito dopo esserci andato . Quindi avevo associato le due cose....

Al momento non ho appetito , non ho manco voglia di alzarmi da letto..., se mangio peggiora se non mangio rimane ma di meno , gli antiacidi sembrano non fare nulla sto mangiando fette biscottate e riso da una settimana ormai , dato che mi sento veramente male e di sti tempi davvero non so cosa fare..il medico di base non risponde,e ovviamente sono preoccupato.

Mi sconsiglia i raggi , a distanza comprendo la difficoltà ma cosa mi consiglia?

Grazie ancora per la disponibilità..