Utente
Gentili dottori, negli ultimi anni ho sofferto di ulcere duodenali (una di tipo sanguinante) e di gastriti antrali ben visibili già durante la gastroscopia.
Le ulcere, nelle gastro di controllo, risultavano sempre perfettamente guarite, mentre la gastrite antrale era, ahimè, puntualmente presente.
Circa un mese e mezzo fa, ho effettuato una nuova gastroscopia da cui è emersa, con mio enorme stupore (visti i trascorsi poco felici) "solo" un'ernia iatale.
Qualche giorno fa ho ritirato l'esito della biopsia dove sono stati prelevati 6 frammenti e scrivono:" Descrizione microscopica riferito all'antro dello stomaco A: score 0, C: score 0; stadio 0 sec.
OLGA.
Diagnosi: A) Mucosa duodenale con referti nell'ambito della normale variabilità morfologica.
B) Mucosa gastrica di tipo antrale ed oxintico con referti nei limiti della normale variabilità morfologica (helicobacter pylori negativo).
C) vedi B D) vedi B E) vedi B".

Potreste spiegarmi il punto B?
non capisco se la gastrite sia ancora presente o meno; si parla di mucosa gastrica e non di gastrite, quindi sembrerebbe di no, ma nutro qualche dubbio.
Ed inoltre, il punto A dove viene riportato lo score e lo stadio, cosa significa?

Vi ringrazio anticipatamente se vorrete farmi un po' di chiarezza.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Tutti termini tecnici per dire che tutto è nella norma.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dr. Cosentino, quindi mi conferma che la biopsia non abbia rilevato alcuna gastrite antrale e che il mio stomaco sia perfettamente integro. Mi perdoni se insisto nel voler farglielo ribadire, ma sono anni che, come le ho scritto nel primo messaggio, mi vengono puntualmente diagnosticate gastriti antrali durante le gastroscopie, anche in quelle di controllo che mi recavo a fare per verificare la guarigione delle ulcere, e molti Suoi colleghi vedendomi preso da sconforto insistevano nel dirmi che ormai ci avrei dovuto convivere, in quanto cronicizzate. Ora, dopo anni dove mi venivano diagnosticate gastriti, non sono abituato ad avere queste "sentenze", anche se devo ammettere mi abbiano reso davvero felice.
La saluto cordialmente

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il dato istologico dice proprio così.
Quindi tranquillità
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie Dr. Cosentino, per me è un gran risultato.
Le invio i miei più cordiali saluti

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La saluto cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it