Utente
Sono una donna di 55 anni.
A 17 per anoressia nervosa ho iniziato ad assumere lassativi, via via negli anni ho avuto l'intestino sempre meno recettivo ai lassativi.
In particolare negli ultimi 30 anni ho fatto abuso di senna (Pursennid).
Sono arrivata al punto che, complici psicofarmaci che causano stitichezza sono costretta ad assumere fino d una confezione di pursennid al giorno.
Temo che non recupererò mai più+ la mia motilità intestinale.
Tutto questo in quale serio pericolo se non certezza mi espone?
Ho avuto fino ad ora paura a parlarne con i miei medici.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
In effetti i lassativi da contatto come la Senna, se usati per lungo tempo, possono provocare danni intestinali irreversibili (in parole povere l'intestino perde la sua capacità di muoversi con peggioramento della stipsi).
La sua situazione deve essere valutata con visita gastroenterologica diretta.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Mille grazie, cercherò un gastroenterologo di calibro

[#3] dopo  
Utente
Egr. Dottore, una cosa se posso desidero chiedere: esistono lassativi adatti al fine di diminuire la Senna gradualmente cui sono assuefatta , da poter sostituire almeno parzialmente al Pursennid?

[#4]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Certamente.
Il Collega le consiglierà il prodotto adatto dopo la visita.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia